Finale Nazionale Serie B: Il Savona promosso in Serie A, la vera sorpresa è il Cus Messina.

Il Savona promosso in Serie A, ma la vera sorpresa è il Cus Messina che gioca alla pari contro tutti e mostra in campo un vero fuoriclasse come Hamed Said. E’  stata una grande Finale Nazionale di Hockey Indoor di serie B quella organizzata a Messina  nello scorso fine settimana , in un Pala Nebiolo  gremito di gente e dove soprattutto  vi è stato  fino alla fine un testa a testa tra  UHC Adige e Savona H.C. ,alla fine però i liguri sono prevalsi raggiungendo la promozione in serie A.

Ma è stato un torneo di finale caratterizzato dal grandissimo equilibrio con altre grandi partite che  sono state regalate soprattutto  dal Cus Messina e dal suo fuoriclasse in campo l’egiziano Hamed Said autore di ben 8 reti e vincitore dello speciale premio come miglio realizzatore del torneo, non da meno le due formazioni che forse partivano con i favori del pronostico per la promozione come l’HC Bondeno Ferrara e il Tevere Eur  Roma  che ha regalato al mondo hockeystico anche  il ritorno in campo  di Gianluca  Cirilli uno dei più grandi giocatori nel panorama Nazionale degli ultimi anni.

Le gare si sono svolte nel pieno rispetto delle regole e le squadre,chiaramente di alto livello,hanno regalato al pubblico grandissime partite con punteggi risicati e giocate splendide da parte di tanti campioni che durante l’anno giocano nel campionato di hockey prato si  serie A.  Nella giornata conclusiva  tantissime  presenze importanti al torneo  a cominciare dal Presidente  della Federazione Italiana Hockey Luca Di Mauro a quella del Consigliere  Federale Iano Scalise, presente anche il neo Presidente Provinciale del Coni Aldo Violato e soprattutto non poteva mancare chi ha voluto fortemente che un evento di cosi grande importanza  si sià giocato  a Messina il Commissario  del Cus Messina Sergio Cama tutti hanno testimoniato e si sono fatti   promotori  della bellissima riuscita dell’evento e di un  movimento quello del Cus Messina  che sta acquisendo sempre maggiore valenza a livello nazionale.

Lo stesso Di Mauro ha sottolineato come sia stata perfetta l’organizzazione di una grande manifestazione curata nei minimi dettagli  dallo stesso Centro Sportivo Universitario peloritano  che ha dato l’opportunità  a Messina e alla Sicilia di ospitare un evento di tale importanza per riscattare la propria immagine; un plauso importante va soprattutto ai giocatori in campo che sono riusciti nel compito non facile di concentrare dell’ottimo hockey in così poche partite ed hanno difeso con grinta e cuore le maglie delle loro squadre e delle loro  città;

Anche se il posto per la promozione era solo uno e con pieno merito il successo è andatao come detto al Savona HC  si può dire che l’hockey ha vinto regalando e regalandoci grandi emozioni e facendo vedere che questo movimento e in ascesa nel panorama nazionale. Durante la cerimonia di premiazione sono stati inoltre premiati Hamed Said del Cus Messina come già riferito come miglior realizzatore del Torneo,  Alberto Marchi dell’Adige come miglior portiere e il polacco Artur Semonowicz come miglior atleta.

HC Savona – HC Bondeno
3-3

UHC Adige – HC Tevere Eur
2-1

CUS Messina – HC Savona
3-3

HC Bondeno – HC Tevere Eur
3-6

CUS Messina – UHC Adige
2-4

HC Bondeno – UHC Adige
1-0

HC Savona – HC Tevere Eur
4-3

CUS Messina – HC Bondeno
4-5

UHC Adige – HC Savona
2-5

HC Tevere Eur – CUS Messina
5-4

Classifica
1) Savona HC   promossa in serie A
2)  UHC Adige
3)  Tevere Eur
4)  HC Bondeno