3^ Cat. – Respinto il reclamo del Francavilla: si tratta di omonimia di due tesserati.

Il Giudice Sportivo Francesco Capillo conferma il risultato acquisito sul campo nella gara Francavilla – Nike Giardini conclusasi con il risultato di 2-0 in favore dei giardinesi. L’incontro disputato il 2 Febbraio scorso valevole per la 13^ Giornata di andata del campionato di Terza Categoria di Messina – Girone C, contro tale risultato la Società Francavilla aveva inoltrato ricorso per la posizione irregolare del giocatore Antonio Puglisi, secondo la Società alcantarina, nonostante fosse squalificato (per quarta ammonizione)  è stato schierato in campo dai giardinesi, come  riportato nel comunicato ufficiale n.40 del 30 Gennaio 2013.

Dal controllo dei vari referti, risulta che due sono i giocatori tesserati con lo stesso nominativo nella Società Nike, una omonimia di due calciatori: Antonio Puglisi nato il 24/3/1986 è il giocatore a cui è stata inflitta la squalifica, non al giocatore Puglisi Antonio nato il 16/9/1991 (a cui è stata fatto ricorso) aveva il pieno titolo di prendere parte alla partita.

Per tali motivi il Giudice Sportivo ha rigettato il reclamo presentato dal Francavilla, confermare il risultato del campo, senza addebito di tassa.

In conclusione, grazie al ricorso del Francavilla, in Figc è stato scoperto l’omonimia dei due giocatori “è emersa solo in occasione della disamina del reclamo in question, e che qualora prima prospettatasi, avrebbe senz’altro comportato la specifica indicazione deo  dati anagrafici di riferimento, nei comunicati ufficiali pubblicati di volta in volta”