Serie CF: L’Effe Volley fa visita al Viagrande.

L’Effe Volley S. Teresa si appresta a disputare la sedicesima giornata di campionato, in questo girone B della serie C siciliana che sta ampiamente dominando. Domenica 10 alle 0re 18,00 l’avversario di turno è il Nord Elevators Viagrande. La squadra etnea occupa il terzultimo posto in graduatoria con 16 punti frutto di cinque gare vinte e dieci perse ed è in piena corsa per mantenere la categoria.
La compagine catanese ha avuto sin qui un andamento poco costante, era partita molto a rilento per poi mettere in atto una accelerata portandosi a ridosso delle prime posizioni ed ora si è stabilizzata nei quartieri bassi della classifica  a due punti dalla quartultima che è il Volley Etneo. Sull’altro fronte il team santateresino, reduce dalla brillante vittoria sull’Azzurra Messina, vuol continuare il suo trend positivo che la vede in testa solitaria con dieci punti di distacco sulla seconda, che al momento è il Messina Volley. 43 sono i punti accumulati da Maccarrone e compagne grazie alle 14 vittorie ed all’unica sconfitta ( al tie break ) contro la Nino Romano Milazzo.
La settimana, in casa Effe, si è svolta secondo routine con le sedute atletiche e tecniche programmate dal gruppo tecnico guidato da Andrea Caristi coadiuvato da Fabio Crimi e dal dott. Davide Milone. Tutte a disposizione le effettive messinesi che ormai da settimane hanno raggiunto uno standard di forma psico-fisica invidiabile sciorinando in sequenza prestazioni di alto livello tecnico-tattico. Continua l’inserimento in pianta stabile dell’ultima arrivata Manuela Galletti, libero che ha esordito la settimana scorsa e che cerca conferme in questa sua prima trasferta. Il rischio è quello di sottovalutare l’avversario che nella gara d’andata mise in difficoltà la capolista, anche perché le insidie sono dietro l’angolo e contro la prima in graduatoria le avversarie di turno centuplicano le forze.
Di ciò ne sono consapevoli le giocatrici come conferma ai microfoni nel pre-gara Sonia Camelia “ Dobbiamo affrontare le gare con un approccio mentale segmentato, una per volta senza guardare la classifica e le prossime partite concentrandoci sempre sulla prossima contesa che è sempre quella più difficile. Soltanto così eviteremo il rischio di incappare in qualche brutta sorpresa.”  “ Abbiamo preparato la gara con la consueta attenzione – dichiara l’esperta centrale – curando tutti i particolare come è nelle corde del nostro tecnico ed andiamo a giocarci la nostra partita consci della nostra forza ma rispettando il valore dell’avversario.”