In acrobazia Randisi decide il derby Gioventù S. Teresa (1-0) Akron Savoca.

Al Comunale di Rina davanti ad un pubblico numeroso si sono affrontare per il derby della Valle dell’Agrò i padroni di casa della Gioventù S. Teresa e l’Akron Savoca.  Decide il confronto a metà della prima frazione Randisi che risolve una sfida molto importante in ottica play-off

La gara: Davanti ad un folto pubblico si è potuto assistere ad una gara vivace, dove regnava il massimo dell’equilibrio. La prima azione è dei padroni di casa con il solito Ponzio che  si mette in luce al 12’ con una stupenda invenzione, ma il  tiro viene deviato in corner. Il Savoca non demorde risponde sugli sviluppo di  un corner di testa un attaccante savocese  cerca il vantaggio ma il tiro sorvola la traversa.

Al 31’ rimessa laterale sul lato destro fraseggio per i ragazzi di mister Cacciola un traversone perfetto da parte di F. Mantarro per  Randisi che esegue in acrobazia di mezza rovesciata un tiro che nulla può l’incolpevole portiere savocese Mantarro. I savocesi reagiscono alla ricerca del pareggio, ma risultano poco incisivi in  fase di conclusione. Si va al riposo con il vantaggio della Gioventù.

Al ritorno in campo mister Tusano presenta alcune variazioni tattiche: sposta Rovito a centrocampo per dare più solidità al reparto mentre la Gioventù si propone con un 4-3-3-. Ottimi i primi minuti del  secondo tempo per il Savoca che si fa vedere in attacco in modo continuo ma i troppi fraseggi non permettono di centrare l’obiettivo della porta  tranne al 55’ con una  stupenda azione di Santoro che di destro cerca l incrocio ma un super Burgio gli nega il gol.

Le compagini si allungano, creano tante occasioni gol ma le più nitide verso il finale di gara quando al  81’ Ponzio si defila sulla parte destra del campo, invenzione con un fantastico tacco trova Carpo traversone al centro velo di Catania e Giliberto in mischia di rovesciata tenta il gol della domenica ma un bravo Mantarro para.
Sul capovolgimento di fronte Spadaro tenta con un bel tiro di pareggiare ma Burgio devia in angolo. All’ 86’ punizione per gli ospiti da parte di Rovito che  sorvola la traversa.

Passano due minuti è la Gioventù in  in avanti alla ricerca del gol della sicurezza:  D’Amico inventa per Catania tiro perfetto ma sfortunato centra la traversa piena. I sei  minuti di recupero non bastano al Savoca di pareggiare che puntuale arriva il fischio finale che decretano i tre  punti per i ragazzi del presidente Fiumara. Migliori in campo Randisi-Pino-Rinà- per la Giovnetù S. Teresa, mentre per il Savoca Rovito, Luchino e Santoro

Intervista di fine gara a Randisi (Gioventù S. Teresa):gara molto importante per noi sapevamo che era un partita difficile, il Savoca è una squadra forte ma il mister Cacciola in settimana l’ha curata bene nei minimi particolari caricandoci  nel modo giusto e trovando quelle soluzioni tattiche che fanno la differenza. Complimenti a tutti i ragazzi che uniti ci stiamo divertendo giocando e nello stesso tempo centrando ottimi risultati.”

Gioventù S. Teresa   1    Akron Savoca   0

Marcatore: 31’ Randisi
Gioventù S. Teresa: Burgio, Rinà, Comandare, Randisi, D’Amico, Carpo, F. Mantarro, Casablanca (77’ Giliberto), Ponzio (91’ Mantarro), Catania. All: Cacciola.
Akron Savoca: Mantarro, Lo Conti F., Lo Conti D., Rovito, Muscolino, Galeano, Golfo (58’ Trimarchi), Triolo, Spadaro, Luchino, L, Santoro. All: Tusano.

di “Giuseppe Carpo”