L’Imperatore Luca Brunetto premiato per i suoi “50 gol” con la maglia dell’Atletico Taormina.


Non è da tutti realizzare in due stagioni ben 50 reti con la stessa casacca, in due categorie diverse. Eppure c’è un giovaotto che si avvicina alla alla soglia dei 40 anni, che nonostante l’età non ha perso la sua prerogativa principale: fare gol.  La squadra è l’Atletico Taormina, il giocatore è Luca Brunetto, sua maestà o come viene chiamato dai suoi tifosi “ l’Imperatore” della riviera jonica messinese.
Luca Brunetto è uno che di professione non fa il calciatore, ma il goleador. Nelle sue vene scorre il DNA del gol: tanti i gol realizzati nella sua carriera con diverse maglie contribuendo alla vittoria di tanti campionati. I suoi gol la scorsa stagione hanno fatto volare l’Atletico Taormina nel campionato di Terza Categoria con Luca Brunetto “una mitragliatrice in campo” un vero incubo non solo per i difensori, ma soprattutto per i portieri perforati per ben 34 volte. Nella sua lunga carriera ha siglato gol-spettacolari trascinando i compagni alla gioia della vittoria.
In qualsiasi squadra  ha lasciato il segno  tanto per citarne qualcuna come nella stagione 2008-09 con il Solicchiata: 22 reti o con la maglia della Desport Gaggia nella stagione 2009-10 un bottino di 16 reti, nei campionati di Prima Categoria.
In questa stagione con i suoi 16 gol ha trascinato l’Atletico Taormina alla salvezza, un traguardo che l’altra sera in un noto locale taorminese la dirigenza dell’Atletico con in testa il giovane Andrea Cingari ha festeggiato organizzando una serata di festa per ringraziare l’intero organico guidato da mister Carlo Costantino del traguardo raggiunto al primo campionato assoluto della giovane Società nata due anni fa. Una serata all’insegna dell’allegria con la ciliegina sulla torta: un premio per i suoi “50 gol in maglia biancorossa dell’Atletico Taormina” a sua maestà l’Imperatore: Luca Brunetto.