Lo Sport non deve fare paura: un defibrillatore in ogni struttura sportiva.

Il caso dello sfortunato giocatore Morosini, tornato alla ribalta nei giorni scorsi, ha riportato sotto la luce dei riflettori mediatici il tema riguardante l’opportunità di avere presso le strutture sportive delle valide attrezzature di pronto soccorso.
Lo sport è un passatempo sano, divertente, che tiene in movimento tutti i muscoli del corpo ed è anche fonte di aggregazione per giovani e meno giovani desiderosi di misurarsi con gli altri, in maniera molto serena e senza chiedere troppo al proprio organismo. Le ombre che ultimamente si sono gettate sui campi da gioco a causa delle morti nello sport, hanno indotto molti sportivi ad eseguire su se stessi dei particolari controlli  prima ancora di intraprendere qualsiasi attività agonistica e a pretendere l’importante presenza di un defibrillatore presso tutte quelle strutture che ospitano gli eventi sportivi di ogni genere e livello.
Una vera e propria campagna di sensibilizzazione sull’argomento della sicurezza sanitaria nei palazzi dello sport sta attraversando il web e sta riscuotendo un enorme successo soprattutto tra i giovani, che vogliono spingere le istituzioni competenti ad interessarsi al problema istituendo al più presto dei corsi di formazione di primo soccorso, attraverso i quali, in caso di emergenza, chiunque potrà essere messo nelle condizioni di intervenire per salvare una vita umana.
Lo sport non deve fare paura, lo sport deve rilassare, deve unire, lo sostengono anche tutti quei siti dedicati ai pronostici serie a e quote di calcio sulle scommesse, i siti che ogni giorno accolgono al loro interno tutti i tifosi, di qualsiasi colore sportivo, che hanno la voglia di scommettere e di vincere divertendosi a seguire in streaming le partite della loro squadra del cuore. Fatti anche tu testimone della sicurezza presso la struttura sportiva che frequenti, per uno sport da praticare e da godere senza riserve.