Serie CF: Pur non brillando l’Effe Volley supera la Nino Romano Milazzo.

L’ Effe Volley S. Teresa è la prima squadra dei tre gironi della serie C siciliana ad essere matematicamente qualificata alla finale Big per l’accesso in serie B2. L’ambito traguardo è stato raggiunto con tre giornate di anticipo rispetto alla conclusione della regular season. Vittima di turno la Nino Romano Milazzo che tra andata e ritorno è stata sicuramente la compagine che più ha messo in difficoltà il team santateresino.
Diciamolo subito che non è stata una bella partita, di gioco se n’è visto pochino con due squadre che hanno messo in mostra soprattutto l’abilità nel servizio che è stato decisivo per l’andamento della contesa. In casa Effe si registrava il debutto dell’ultima arrivata, il libero ( trattasi del terzo del ruolo dopo il forfait di Rosa Letizia e Manuela Galletti ) Nina Gioia barcellonese con un recente passato tra C e B2 nel catanese il cui tesseramento è stato perfezionato solo all’ultimo istante.
Primo Set: Al fischio d’inizio Andrea Caristi ha voluto subito gettare in campo il nuovo libero nonostante avesse svolto solo una seduta di allenamento. A farle compagnia nel sestetto base Munafò e Cicala dal centro, Maccarrone e Miranda in P4, Irato opposta e Girone in regia. L’inizio era dei migliori con le padroni di casa subito avanti ( 7 a 2 ), il trend continuava sul 20-7, piccolo break ospite per il 20-13 e punteggio finale di 25 a 17. Ottime performance dalla battuta con Pilar Miranda su tutte e buone scorribande soprattutto da posto 2 per Ale Maccarrone.
Secondo Set; Il secondo set registrava un allarmante rilassamento per le effine che forse pensavano di aver già chiuso i conti ed incappavano in un parziale da incubo che partendo dal 2-6 si chiudeva sul 16-25. A nulla è valso l’avvicendamento operato dal tecnico Caristi che utilizzava Fabiana Cannata – al rientro dopo circa due mesi – al posto di Nina Gioia. Il pubblico incredulo assisteva ad una serie di errori in ricezione non consueti per la squadra cara al presidente Carnabuci.
Set decisivi: Nel terzo e quarto set Andrea Caristi mischiava le carte e riproponeva la formazione che la settimana prima aveva superato il Modica giocando senza un libero di ruolo ed allora spazio alle due centrali ( Munafò e Cicala ), Maccarrone spostata nel ruolo a lei più congeniale ( P2 ), Miranda e Serban di banda e Girone in regia. La musica era completamente diversa e la gara prendeva la piega desiderata dai numerosi tifosi che gremivano il Palabucalo. 25-17 e 25-11 i parziali del terzo e quarto set per il definitivo 3 a 1.                                              
EFFE VOLLEY S. TERESA – NINO ROMANO MILAZZO 3-1

Parziali Set: ( 25-17  16-25  25-17  25-11)
EFFE VOLLEY S. TERESA: Leandri, Camelia, Cicala, Letizia, Girone, Serban, Irato, Maccarrone, Munafò, Cannata, Miranda, Gioia. ALL: Caristi
NINO ROMANO MILAZZO : Longo, Aricò, Lo Duca F., Lo Duca G., De Luca, Musicò, Patti, Napoli, Musicò, Guardo. ALL: Maccotta