Un buon Cus Messina, va k.o in Coppa Sicilia contro la Raccomandata Giardini.

In una splendida giornata primaverile con il primo caldo che si fa sentire sugli atleti , finisce 3-1 la gara di ritorno di Coppa Sicilia tra l’HC Raccomandata Giardini e il Cus Messina, con i giallorossi che si devono arrendere anche nella gara di ritorno alla formazione azzurra al termine di un match combattuto. Sfida dal passato importante, tra due delle realtà più forti del panorama hockeystico siciliano. Il Cus Messina arrivava a questa sfida con tantissimi giovani in campo, scelta presa dai dirigenti peloritani,  e  adottta e condivisa anche dallo staff tecnico in considerazione soprattutto per i difficili obbiettivi di vertice da raggiungere sia in Coppa Sicilia un pò meno in Campionato,  lunga la lista degli accontonati della rosa di prima squadra cussina (Mangano,Calabrese,Rinaldi,Gammeri, Cardella e i fratelli Andrea e Alessandro Provenzale) Cus Messina completamente stravolto da quello d’inizio stagione, ma pronto e motivato dai tanti giovani catapultati  titolari in prima squadra.

Primi venti minuti tutti di marca cussina, con  ottime giocate e buone occasioni per andare in vantaggio, prima con La Torre che di driwe tira sull’esterno della porta poi con Spignolo che da ottima posizione spara addosso a Statella, poi ancora con Alberto La Torre che con un preciso pallonetto supera il portiere giardinese ma che sulla linea trova un difensore in maglia azzurra a sventare la pericolosa minaccia, ancora con il giovanissimi Peppe Ardizzone che liberatosi in area trova lo spazio per piazzare un drive forte e preciso che sfiora il palo, nel momento in cui sembra che il Cus Messina potesse passare in vantaggio,  esce tutta l’esperienza della formazione di Lo Coscio, che prepotentemente comincia a trovare delle buone occasioni con l’inossidabile Massimo Rizzo che sul finire di primo tempo prima a colpo sicuro trova il palo alla sinistra del giovanissimo portiere cussino De Gregorio al suo esordio assoluto in prima squadra, poi lo stesso Rizzo trova  la deviazione vincente sotto misura per il gol del vantaggio che chiude la prima frazione di gioco.

Inizio ripresa con  l’HC Raccomandata che  prosegue la sua partita molto attenta, Cus che prova a spingere un po’ di più, ma è difficile trovare spazi nella ben organizzata difesa azzurra. Lo Cascio trova un ottima ripartenza, servendo su un piatto d’oro la pallina ancora a Rizzo che non sbaglia raddoppiando per la sua squadra, e cinque minuti più tardi l’espertissimo attaccante giardinese trova la sua tripletta personale. Gara chiusa neppure per sogno per i giovani cussini che cominciano ad assediare l’area ionica, ci provano da più parti La Torre, Ardizzone e ancora Subba ma Statella si oppone alla grande, al 60 va in gol il Cus con La Torre servito alla perfezione da Peppe Ardizzone e due minuti dopo sempre lo stesso Ardizzone crea il panico in area giardinese con il suo forte tiro che fa la barba al palo, al 62 rete annullata a Giuliano Subba in modo ispieganibile e un minuto dopo un colossale fallo in area su La Torre non viene sancito con un giusto rigore,  gli ultimi cinque minuti   con la formazione giardinese alle corde regalono ai peloritani solo 5 angoli corti non sfruttati da Aldo D’Andrea.  Dopo questa buona partita un po meno per il risultato, l’attenzione in casa Cus  volge inevitabilmente alla grande sfida del prossimo turno sempre di Coppa Sicilia quando si dovrà affrontare al Dusmet la squadra che in questa stagione nelle competizioni prato sta dominando l’HC Ragusa di Ottavio Mure, una gara di avvicinamento al girone di ritorno del campionato di serie B, dove il Cus Messina non è tagliato ancora fuori per la lotta al vertice.

HC Raccomandata    3  Cus Messina              1

Marcatori: 32’, 41’ e 44’ Rizzo, 60’ La Torre.
HC Raccomandata: Statella, D’Amico R., D’Amico F., Arnese, Pugliatti, Savio,Lo Cascio, Lutterotti, Noce, Foro, Rizzo. All: Lo Cascio.
Cus Messina: De Gregorio, Maesano, Siracusa, D’Andrea F. (45’ Ficarra), Intersimone F., D’Andrea A..,Ardizzone, Spignolo L., La Torre, Subba, Spignolo A. Allenatore: Spignolo.
Arbitri: Guadagnino e Galvagno di Catania.
Note: Angli corti 8 a 2 per il Cus Messina – Ammonito Lo Cascio (H.R.)