Serie CF: Effe Volley in casa con la Messana Tremonti.

Un Effe Volley rimaneggiato si appresta ricevere sabato 20 aprile alle 18,30 al Palabucalo un motivatissimo Messana Tremonti impelagato nella lotta per non retrocedere. Si tratta di un vero e proprio testacoda visto che le padroni di casa vantano il primato in classifica con 57 punti in 20 gare frutto di 19 vittorie ed una sconfitta e che le peloritane occupano il penultimo posto in graduatoria con 11 punti giunti a seguito di 3 vittorie e 17 sconfitte con 18 set vinti e 54 persi.
Anche le motivazioni sono diverse e questo fa si che la gara sia più che mai aperta. Il team santateresino si è ormai assicurato matematicamente la partecipazione alle finali big, mentre il Messana deve evitare la retrocessione diretta in serie e per farlo deve tenersi fuori dagli ultimi tre posti nella classifica avulsa regionale. Attualmente è al 31° posto, tre posizioni sopra il 34° che vuol dire perdita della categoria. In casa Effe, dopo la rocambolesca vittoria nel derby di Letojanni, le sedute di allenamento settimanali hanno segnato la fase centrale del periodo di preparazione per la finalissima che vale la B2.
In attesa di conoscere il nome della terza avversaria (con molta probabilità l’Hobbit Scordia ) , già si sa quello del Castelvetrano  che verrà affrontato anche in finale di Coppa Sicilia il 4 maggio a Caltanissetta. Le giocatrici care al presidente Santo Carnabuci sono tornate ad allenarsi già il giorno dopo la gara con la Supermiscela Lo Re rinviando il giorno di riposo solo dopo la seduta pesi del lunedì. Poi due giorni di meritato riposo e due sedute dedicate alla tecnica ed alla tattica. Quasi del tutto svuotata l’infermiera anche se Maccarrone, Miranda, Cannata e Munafò hanno fatto solo sedute di fisioterapia non forzando l’attacco.
Quasi certamente non saranno della gara per permetterne il pieno recupero in vista delle gare decisive e dando la possibilità al tecnico Andrea Caristi di far provare il ritmo gara a chi sinora ha giocato meno. Discorso a parte per la nuova arrivata Nina Gioia che ancora si allena a parte ed il cui ritorno in campo dovrebbe essere previsto per l’ultima di campionato a Catania. Nel ruolo di libero dovrebbe esordire la giovanissima Giulia De Luca oppure- se recupera- potrebbe essere impiegata l’argentina Miranda. Il programma di avvicinamento alla gara 1 delle finali Big di fatto è in pieno corso e prevede per il futuro prossimo allenamenti congiunti con una squadra catanese di serie B1 oltre che ad alcuni test amichevoli.

“ in questi giorni che precedono le gare di finale – dichiara il coach santateresino Andrea Caristi – possiamo allenarci con la mente libera e concentrarci solo sul nostro gioco .”   “ restiamo in attesa di conoscere il nome- conclude l’ex tecnico della Mangiatorella – del nostro primo avversario ed approfittando del maggior tempo a disposizione cerchiamo di ricaricare le pile e curare i dettagli che spesso fanno la differenza.”