Campo di calcio:”Manto sintetico e gradinata le priorità:” lo afferma l’assessore Bonfiglio.

In fondo non ci crede neppure lui. Per l’assessore allo Sport Giovanni Bonfiglio prioritari per il campo di calcio comunale sono la sistemazione delle gradinate e il rifacimento del fondo di gioco. Ma come? Non c’era l’intenzione di vendere l’intera area e spostare tutti gli impianti più a monte?

«In tempi di crisi economica – spiega l’assessore – mi pare difficile che si possano trovare imprenditori pronti a investire cifre così importanti per acquistare l’area e costruirci case. Se poi ci sarà la disponibilità ben vengano, ma nel frattempo non possiamo lasciare il campo di calcio in queste condizioni».

L’assessore ha effettuato un sopralluogo sul rettangolo di gioco accompagnato dai responsabili dell’Utc. Sono stati disposti ed eseguiti i primi interventi, come la sistemazione delle panchine e qualche altro piccolo lavoro di manutenzione, ma è logico che un impianto vecchio come il Comunale di Bucalo necessita di ben altre opere. La precedente amministrazione aveva predisposto un progetto da oltre un milione di euro che, se finanziato, permetterebbe anche la sistemazione della palestra comunale, che sorge accanto.

«Nei prossimi giorni – ha spiegato Bonfiglio – cercheremo di capire a che punto è l’iter per il finanziamento. Se ci verrà concesso riusciremo a rendere pianamente agibile la tribuna e a dotare il campo di un fondo in erba sintetica. Con lo stesso finanziamento potremmo anche sistemare la palestra, adeguandola e rendendola omologabile anche per la pratica del basket, visto che per una questione di misure la squadra di S. Teresa, l’Astamura, è costretta a giocare ad Antillo i turni casalinghi».

E se da Palermo arriveranno notizie negative? «Proveremo altre strade – replica Bonfiglio – quel che è certo è bisogna intervenire».