Ricky D’Amico pennella Carpo segna: la Gioventù supera 4-3 il Chianchitta.

Il Chianchitta mette paura alla Gioventù S. Teresa che nella ripresa con un super Giliberto prima pareggia poi completa la rimonta. Poi tocca a Carpo su perfetto assist di D’Amico a mettere al sicuro il risultato. In zona Cesarini i ragazzi di Leonardi segnano la terza rete, nemmeno il tempo di festeggiare che il direttore di gara emette il triplice fischio finale.

La gara: Padroni di casa schieravano Pino  uno dei migliori in campo a dirigere il reparto difensivo mentre gli ospiti confermavano Parlavecchio come fulcro del gioco in avanti. Partono forte gli ospiti che con Maimone trovavano il gol del meritato momentaneo vantaggio, la Gioventù  un po’ confusa nelle ripartenze cercava il pareggio ma lo divora in parecchie occasione. Al 22’ D’Amico lancio millimetrico per Casablanca controllo stupendo si coordina con Russo che si deve inchinare alla prodezza del santateresino.

I giardinesi, subito il pareggio,  non demordono e sul finire del primo tempo  si riportano nuovamente in vantaggio con un gol bellissimo di Puglia che dribbla  diversi uomini fino a mettere alle spalle di Moschella. Si va al riposo con i ragazzi di Leonardi in vantaggio.

Al rientro in campo la Gioventù si presenta con un modulo diverso, infatti mister Carmelo Cacciola, cambia le carte in gioco stravolgendo l’assetto tattico che si dimostrerà determinante mentre il Chianchitta lascia la tattica base della prima frazione. In apertura  i ragazzi di Leonardi cercano di chiudere l’incontro ma un bravo Moschella neutralizza bene.
La risposta dei padroni di casa arriva al 55’: lancio di esterno di Carpo per Giliberto che con rapidità supera il difensore e trafigge l’incolpevole Russo. Il gol galvanizza i locali che cercano con insistenza il gol del vantaggio che arriva al 64’sempre  cross di Carpo per Giliberto che con un fantastico  mette alle spalle di Russo.
La gara è vibrante è un  susseguirsi di occasioni per entrambe che cercano i tre punti in palio con insistenza: al  74’ Catania si invola tiro ma è traversa, al 77’  invenzione di Parlavecchio ma Moschella devia inangolo. All’ 80’ pennellata di D’Amico sugli sviluppi di un calcio di punizione  per Carpo che trafigge il portiere giardinese portando  il risultato sul 4 a 2.  Sembrava fatta ma nei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara,  nell’ ultimo di questi batti e ribatti in area con intervento decisivo di Puglia che porta il Chianchitta sul 4-3,  ma è ormai tardi , triplice fischio finale e tre punti preziosi per i ragazzi di mister Cacciola.

Al termine della gara abbiamo intervista il protagonista della rimonta della Gioventù, grazie alla sua doppietta, Salvo Giliberto: “ partita molto equilibrata e combattuta ma grazie a mister Cacciola  trovando l’assetto giusto nella seconda frazione di gioco ha ristabilito quell’ equilibrio tattico che ci mancava.
Sono felicissimo per i due gol per me questo è un momento positivo devo ringraziare la società , il mister e i miei compagni che credono sempre in me – continua il goleador giallorosso – soprattutto il mio preparatore atletico Andrea Bertino della palestra abc2 che mi permette questo stato di forma. Spero che nelle prossime gare ci riconfermeremo per puntare al nostro sogno”.

Gioventù S. Teresa    4    Chianchitta   3

Marcatori: 10’ Maimone, 22’ Casablanca, 44’ e 93’ Puglia, 55’ e 64’  Giliberto,  80’ Carpo.
Gioventù: Moschella, Spinella, Pino, Finocchio, Giliberto, Carpo, D’Amico, Casablanca, Camelia ( 76’ Randisi), Mantarro (47’ Lombardo), Catania. All: Cacciola
Chianchitta:  Russo, Nuciforo, Corvaia, Castorina, Marino, Brunetto, Puglia, Chillemi, La Rosa,  Parlavecchio, Maimone. All: Leonardi