C5 Allievi: Si ferma in finale la corsa del Valle del Mela, i giallorossi cedono 9-3 alla Futura.

Si fermano ad un passo dal traguardo finale le ambizioni del Valle allievi di calcio a 5. Il titolo di campione regionale va quindi alla Futura di Brolo ma in effetti, il vero perdente in questa edizione è il calcio a 5 nella componente specifica in quanto alle due finali hanno avuto accesso tre società che praticano il calcio a 11, la Futura sia negli allievi che nei giovanissimi, il Valle negli allievi e La Meridiana Catania nei giovanissimi con vittoria finale della Futura negli allievi e della La Meridiana tra i più giovani.

Tornando alla finale tra le due messinesi seppur di due comitati diversi, Messina rappresentata dai ragazzi di Giammoro e Barcellona dalla Futura, va detto che ben presto la gara è scesa di tono datosi che dopo pochi minuti i ragazzi di Di Fina si sono sciolti apparendo piuttosto svuotati di energie sia fisiche che mentali. Per loro praticamente questa fase era finita con la semifinale vinta contro l’Augusta gara nella quale hanno dato tantissimo mortificando l’avversario di rango sotto qualunque profilo ma dovendo pagare le nefandezze alle quali sono stati sottoposti perdendo tra l’altro Kajtaz, squalificato, vittima di un arbitro in palese malafede.

E in finale s’è visto subito che i ragazzi non erano gli stessi del pomeriggio precedente. La Futura, squadra composta da quei giovanissimi che due anni addietro vinsero il titolo nazionale, non aveva di certo bisogno di vantaggi essendo di per se molto valida ma trovare un avversario stanco e privo forze nervose l’ha aiutata a rendere più facile la conquista del titolo. Loro peraltro, avevano trovato nella loro semifinale un avversario più morbido ed in surplasse l’avevano dominato 9-2 senza spendere energie.

Il Valle sin dai primi minuti è apparso distratto rischiando parecchio ma un guizzo di Salmeri al 4’ minuto era risultanto vincente e passando in vantaggio. Gli avversari non si sono scomposti, hanno ripreso il bandolo del gioco in mano e, approfittando delle numerose leggerezze dei ragazzi del presidente Mandanici, hanno capovolto già al 8’ il risultato portandosi sul 2-1. Di schianto il Valle ha quindi alzato bandiera bianca senza riuscire più a rientrare in partita col primo tempo chiuso sull’1-4.

La ripresa non ha cambiato il copione e così è diventato semplice per i brolesi portarsi a quota 8 a metà del tempo. Un lampo di orgoglio di Sfameni e Salmeri ha permesso di rendere meno pesante il passivo ma il 9-3, meritato per quanto ha detto il campo, tutti sanno che non è reale perché i giallorossi, in condizioni normali avrebbero opposto una resistenza sicuramente maggiore. Comunque i ragazzi vanno elogiati per quanto hanno speso durante tutto il torneo e con la speranza che l’esperienza acquisita la si possa spendere l’anno prossimo soprattutto in considerazione che nelle file della squadra di Di Fina c’erano solo 3 allievi del ’96 con tanti ’97 e 3 ’98 mentre tutte le altre formazioni schieravano quasi tutti ’96.

Futura Brolo   9   Valle del Mela  3

Reti: pt 4’ Salmeri, 6’ Ziino, 8’ e 16’ Lena, 21’ Crisafulli; st 2’ e 8’ Scaffidi, 13’ e 15’ Bruno, 16’ Sfameni, 17’ Salmeri, 21’ Lena.
VALLE DEL MELA: Anfuso, Le Donne, Pitrone D, Mazzù, Rotuletti, Rizzo, Agolli, Salmeri, Sfameni, Pitrone E, De Salvo, Marino. All. Di Fina.
FUTURA: Siracusano, Ziino, Bruno, Crisafulli, Scaffidi, Scardino, Lena, Cicirella.All.Scuesiri
Arbitri:Buscemi di Enna, Caruso di Acireale