Serie B: Il Cus Messina dopo la Coppa Sicilia pensa al campionato

Dopo avere chiuso senza brillare il capitolo Coppa Sicilia, i peloritani si rituffano nel campionato di serie B di Hockey Prato, derby contro la PGS Don Bosco anticipato di una settimana dopo gli accordi tra le due società. Domenica mattina con inizio alle ore 12,30, presso il Comunale di Valverde di Via Seminara.
Riparte il cammino del Cus Messina nel campionato di serie B di Hockey Prato, subito derby contro i cugini della PGS Don Bosco, gara che si giocherà con una settimana di anticipo rispetto al calendario ufficiale,  grazie all’ accordo tra le due società e avvallata dalla Segreteria del Comitato Regionale della Federzione Italiana Hockey. sarà anche l’occassione per rilanciare le quotazioni della formazione peloritana affidata da qualche settimana al giovane tecnico Daniele Intersimone che già nei due ultimi impegni di Coppa Sicilia ha fatto vedere importanti segnali di risveglio e miglioramento sotto ogni aspetto.
Il doppio KO subito nelle gare di andata di campionato  contro Ragusa e Raccomandata Giardini mettono la formazione  cussina d’avanti ad un bivio importantissimo e contro i ragazzi di Sergio Fraumeni i tre punti sono obbligatori se si vuole restare ancorati ancora alla sepur flebile speranza di potersi ancora inserire nella lotta al vertice, condizione che non dipende solo dalla formazione messinese ma nache e sopratttutto dai risultati che faranno gli altri, la situazione ora è nerissima, anche se si può uscire dal tunnel e chiudere in ogni caso una stagione che nelle competizioni prato ha riflesso  più ombre che luci.
Crediamo non sia questo il momento di tormentoni e di fare dei processi, perché non servono e non aiutano; al massimo quelli saranno fatti da chi di dovere a fine campionato. C’è piuttosto bisogno di unione per salvare una stagione, di compattezza e fare i punti che servono.In poche parole servono nove punti nelle restanti tre gare, questo il pensiero del giovane tecnico peloritano Intersimone  e quindi la conquista dell’intera posta nello scontro  con la PGS Don Bosco è cosa indispensabile, non servono mille calcoli, bisogna dare tutto adesso, vincere le prossime tre gare e non importa se gli avversari si chiamano Don Bosco, Ragusa e Giardini.
Nelle partite decisive so che i miei ragazzi daranno tutto, in queste tre settimane sotto la mia guida ho rivisto lo stesso entusiasmo dei tempi migliori, per la gara contro la Don Bosco avrò qualche problema di formazione vista l’importante assenza del capitano Fabio Intersimone, ma potrò contare sui rientri di Andrea Provenzale e Andrea Meesa, finalmente di nuovo in campo dopo il grave infortunio di inizio stagione. Per il resto ancora tanta gioventù in campo,  ci sono tutte le condizioni per tornare alla vittoria e chi sa di poter dire ancora la nostra in questa stagione.

Questi i convocati del Cus Messina: Francesco Subba, Andrea Maffa, Francesco Dandrea, Andrea Siracusa, Aldo Dandrea,Giuseppe Ardizzone,Giuliano Subba,Andrea Meesa,Luigi Spignolo,Andrea Provenzale,Luca Maesano,Federico Ficarra,Alberto La Torre.

All. Daniele Intersimone