Undici metri per volare: il Ghibellina in rimonta vince 2-1 la finale play-off con il S. Teresa Calcio.

Siamo al 90’ della finale Play-off del campionato di Prima Categoria del Girone D, calcio di rigore per il Ghibellina sul punteggio di 1-1, una massima punizione che vale un’intera stagione per le due formazioni in campo: per il S. Teresa sufficiente il pareggio, di contro la compagine peloritana deve assolutamente vincere per proseguire il cammino verso la promozione.

Una responsabilità immensa  per Michele Lucà il numero nove ospite, undici metri lo separano dalla porta difesa da Luca Potenza altro protagonista che ha sulle spalle un’intero campionato per i colori giallorossi di casa. Tutto pronto si attende il fischio dell’arbitro sugli spalti gremiti cala un silenzio profondo che viene interrotto quando il pallone va a gonfiare la rete di Potenza dall’urlo liberatorio dei tifosi biancocelesti con Lucà sommerso dall’abbraccio dei suoi compagni.

Da un lato la gioia dei vantaggio che vale la finalissima, dall’altro la delusione dei tifosi santateresini e dei giocatori che dopo aver gioito al vantaggio di Ivan Briguglio, vedono davanti agli occhi la fine del  traguardo da recuperare nei minuti restanti, impresa non raggiunta con l’arrivo puntuale del triplice fischio finale dell’ottimo arbitro Di Giovanni che pone fine alla contesa, facendo ritornare alla mente dopo diversi anni la triste giornata di Pedara, nello spareggio con il Trappitello all’epoca dello Sportinsieme beffato proprio allo scadere.

Quindi è il Ghibellina ad aggiudicarsi la finale play-off del Girone D, vincendo sul terreno amico del S. Teresa Calcio incapace di sfruttare i due i risultati a suo favore: vittoria o pareggio. Una vittoria meritata frutto di una visione di gioco ben ordinato, tatticamente l’undici ospite ben disposto in campo con il trio d’attacco Lucà-Buda-Minissale quest’ultimo ha creato in più di una circostanza seri pericoli alla difesa locale, prima del vantaggio del S. Teresa, proprio Minissale si è visto annullare il suo colpo di testa vincente per fuorigioco, gol nato dagli sviluppi di un calcio di punizione assegnato al Ghibellina nella zona mediana del centrocampo battuta da Lucà che apppoggia a Bruschetta lancio in verticale per il numero undici che salta più in alto di Vincenzo Di Bella con Potenza battuto

Sul rovesciamento di fronte arriva il vantaggio del S. Teresa, cavalcata di Herasymenko lancio in verticale per Ivan Briguglio che lascia di sasso Morgante diagonale all’angolino basso della porta difesa da Crimi.

La reazione del Ghibellina non si fa attendere ma si va al riposo con il vantaggio 1-0 dei ragazzi di mister Filoramo. Si ritorna in campo con gli ospiti che presentano l’attaccante Luca Galletta al posto di Bonamonte, tutto è pronto per l’inizio quando in prossimità della panchina del Ghibellina scoppia una rissa (questioni di pallone) tra il massaggiatore del S. Teresa e un giocatore ospite, un momento di tensione durato un paio di minuti poi il tutto rientra nella normalità. Si riparte con il Ghibellina che cerca subito di ristabilire la parità.
Pareggio che arriva grazie all’ingenuità del reparto difensivo lancio in verticale dalle retrovie, sulla sfera siamo poco dopo la lunetta dell’area di rigore, due difensori santateresini Celisi-Di Bella  si contrastano a vicenda,  la sfera arriva a Minissale sulla sinistra che appoggia a Galletta che taglia la difesa con pallone che arriva a Buda appena in area fa partire un rasoterra vincente che porta le due squadre sul punteggio di parità.

Poi l’episodio nel finale fallo su Centorrino sulla fascia destra, calcio di punizione battuto da Minissale che scodella al centro interviene Ivan Briguglio che tocca la sfera corpo mano con il direttore di gara che indica il dischetto di rigore. L’epilogo lo abbiamo già descritto all’inizio: S. Teresa Calcio dice addio ai sogni di Promozione, Ghibellina continua nel sogno…

S. Teresa Calcio   1    Ghibellina  2

Marcatori: 35’ Briguglio, 49’ Buda, 90’ Lucà su rigore.
S. Teresa Calcio: Potenza, Bartorilla, Santisi, Biella (75’ Tilenni), Celisi, V. Di Bella, Briguglio, Herasymenko, Proteggente, Frazzica, Lombardo. All: Filoramo.
Ghibellina: Crimi, Migliardi, Morgante, Bruschetta, Di Bella, Lauro, A. Bonamonte (46’ Galletta), Cardia (80’Centorrino), Lucà, Buda, Minissale. All: Mancuso.
Arbitro: Salvatore Di Giovanni di Acireale. Assistenti: Luigi Ronzivalle e Luigi Barbagallo di Acireale.

di “Mimmo Muscolino”