A fine Giugno c’è la Summer School al’Isola delle Femmine.

Dal 24 al 29 giugno si svolgerà ad Isola delle Femmine il primo “Summer School”. Si tratta di uno stage-soccer destinato ai ragazzi dagli 8 ai 17 anni. Scenario degno di tale evento, la struttura sportiva “Rinaldo in Campo” di Via Libertà ad Isola delle Femmine. Location adatta ad ospitare sia gli stage calcistici che le iniziative collaterali.

Una settimana intensa con due appuntamenti giornalieri (uno mattutino e uno pomeridiano) sotto gli occhi vigili del Direttore Tecnico del progetto, Giuseppe Giordano e del Direttore Organizzativo, Orazio Paleggiati che da mesi hanno messo in moto la macchina organizzativa mirando ad un evento calcistico non fine a se stesso che ponesse l’accento sui reali valori dello sport.
Per questo, socializzazione, spirito di cooperazione e divertimento, staranno alla base della settimana di stage che vedrà anche la partecipazione di tecnici qualificati e la presenza di mister Rosario Pergolizzi, ex allenatore di Palermo, Pavia ed Ascoli, oltre ad altri ospiti del calcio professionistico italiano.

Per tutti i partecipanti oltre allo stage tecnico anche iniziative collaterali e agli stessi verrà fornito l’abbigliamento tecnico, il supporto dei tecnici qualificati, l’assicurazione contro gli infortuni, l’attestato di partecipazione e i premi finali.

Le iscrizioni resteranno aperte ancora per pochi giorni. Per qualsiasi informazione i recapiti sono i seguenti: 339 4865928 (cellulare) o ggiordano964@gmail.com (email)
Come evidenziato, comunque, la “Summer School” non è fine a se stessa. Per questo gli organizzatori hanno voluto fortemente sposare anche una nobile causa. In questo contesto si inserisce l’accordo d’intesa siglato con i Consoli di due Paesi stranieri, Capo Verde e Burkina Faso.

In occasione della giornata di presentazione dello stage, fissata per domenica 23 giugno 2013 si avrà la presenza di uno stand con la partecipazione di rappresentanti del Burkina Faso, mentre per la giornata di chiusura della manifestazione, durante la quale si svolgeranno le premiazioni, lo stand sarà ravvivato dalla presenza di rappresentanti di Capo Verde.

“Siamo onorati di aver ottenuto questa apertura sport-socio-culturale, – afferma Giuseppe Giordano, responsabile tecnico del progetto che continua – speriamo di non fermarci, ma di poter dare sempre di più un contributo a tutti coloro che si avvicinano al movimento dandoci fiducia e forza per non mollare mai”.