Jonica Football Club: la nuova realtà calcistica della riviera jonica.

Jonica Football Club: questa la nuova realtà calcistica della prossima stagione sportiva 2013-14. Dalle due realtà S. Teresa Calcio e Asd Furci, entrambe militanti nella stagione appena conclusasi nel campionato di Prima Categoria,  è nata la nuova compagine che sarà presente ai nastri di partenza del prossimo campionato di Prima Categoria con all’orizzonte il salto di categoria con la via del “ripescaggio”.

Tutto è stato stabilito, manca solo qualche dettaglio, poi il tutto sarà ufficializzato Venerdi  21 Giugno a Villa Ragno dove sarà presentato il nuovo progetto calcistico che varca i confini prettamente comunali, ma rivolto all’intero comprensorio jonico.  Unire le forze nel consolidare un progetto a 360° che va dalla prima squadra all’intero arco del settore giovanile con alle spalle l’affiliazione alla Juventus.

Finalmente dopo tanto parlare di non disperdere le forze economiche ed sportive in tante realtà, ma di formare un unico soggetto con delle basi solidi: unire le  rispettive esperienze, le competenze e le capacità dirigenziali, tecniche e sportive maturate in questi anni , nonché i rispettivi mezzi finanziari, vuole essere di stimolo per altri momenti aggregativi su questo nostro territorio jonico, non sempre capace di “fare sistema”.
La domanda che si pongono gli sportivi, favorevoli a tale progetto,  in questi giorni appena saputa la notizia chi sarà al capo della nuova Società? Come sarà formato il direttivo? Da chi sarà composto lo staff tecnico? Ma soprattutto la nuova compagine Jonica Football Club dove giocherà? Tutti interrogativi che saranno ampiamente chiariti durante la conferenza stampa programmata a Villa Ragno il prossimo Venerdi 21 Giugno alla presenza dei due primi cittadini Sebastiano Foti (Furci) e Cateno De Luca (S. Teresa di Riva).

Iniziamo dal vertice: Francesco Di Pasquale e Domenico Saglimbene rivestiranno la carica di Presidente,  Danilo Arena (ex-Presidente del Furci), sarà il Vicepresidente, Roberto Cosentino e Matteo Frazzica (Direttore Generale con rispettivi ruoli gestionali), Salvo Basile (Direttore Sportivo). Queste alcune cariche supportate dai rispettivi soci delle due Società che ricopriranno il ruolo di consigliere.

L’altro interrogativo il campo di gioco? Inizialmente sarà il Comunale di Bucalo il terreno di gioco per disputare le partite casalinghe senza tralasciare il vetusto “Luigi Papandrea” che può essere utilizzato per l’attività giovanile.  Un settore dove  le due realtà calcistiche, oggi Jonica Football Club puntano decisamente attraverso il potenziamento delle scuole calcio con la presenza di tecnici preparati con la  partecipazione a  tutti i campionati giovanili dai primi calci ai campionati regionali allievi e giovanissimi.

La condivisione degli sforzi e degli apporti economici e sportivi tra le due società hanno trovato  riscontro anche nell’assetto tecnico: sulla panchina della prima squadra ci sarà Enzo Filoramo che sarà supportato da uno staff di collaboratori nella gestione tecnica.

Per quanto riguarda il parco giocatori delle due Società ( icordiamo che il S. Teresa ha perso la finale play-off, il Furci si è fermato nella semifinale) un’organico qualitativamente e tecnicamente da categoria superiore: Peppe Beccaria, Davide Principato, Marco Tomasello, Max Herasymenko, il bomber Ivan Briguglio. Calciatori che non hanno bisogno di presentazione.

Con la nuova realtà bisogna adempiere al passaggio di un nuovo tesseramento dalla vecchia alla  neocompagine, questo è un passo successivo, al momento l’attenzione è rivolta al completamento dell’iter burocratico da compiere entro il 21 Giugno termine ultimo per presentare la Jonica Football Club alla Figc di Palermo.

di “Mimmo Muscolino”