Il S. Alessio in difficoltà: cercasi nuovi soci per continuare.

Alle soglie del 40^ anniversario dalla sua fondazione la Polisportiva S. Alessio rischia di non iscriversi al prossimo campionato di Seconda Categoria. La motivazione? Non ci sono i soldi, ma soprattutto la mancanza di nuove risorse umane che diano un po’ di brio dirigenziale-economico-sportivo ad un ambiente che ha bisogno di una nuova linfa per poter proseguire nella propria attività calcistica ormai quasi quarantennale.

Da qualche settimana il paese è stato “tappezzato”da locandine con intestazione Pol. S. Alessio dove si invita  chi ha interesse, ma soprattutto la passione e il bene degli “orange” di poter presentare domanda di adesione per la stagione sportiva 2013-14. Il termine ultimo il 30 Giugno 2013. Il condottiero di questi ultimi anni, oltre ad essere il Presidente è soprattutto il primo tifoso, un’amore viscerale verso il suo “gioiello” che sta perdendo un po’ di smalto, non è più in condizione di poter sostenere da solo la blasonata Società la più anziana della Valle dell’Agrò.

In più occasioni in passato Mimmo Costa ha esternato il suo pensiero, nessuna risposta è mai arrivata. Negli ultimi anni il combattivo Costa, grazie alla sua passione verso il “pallone” aveva trovato sostegno morale nel capitano Giuseppe Mangiò, grazie alla sua personalità, carisma era riuscito a tenere  unito il gruppo storico dei giocatori alessesi, condividendo gioie e delusioni. L’ultima stagione la possiamo definire il capolinea della gloriosa  storia calcistica della Polisportiva, attrezzata per vincere il campionato, alla fine  si deve accontentare della sesta posizione, restando fuori dai giochi per ritornare in Prima Categoria, traguardo che domenica dopo domenica soprattutto nel girone di ritorno  si è volatilizzato.

Questo il passato recente. Il futuro? E’ un rebus!!! Alcuni soci si sono dimessi, scegliendo altre strade, sul fronte ingresso nulla si muove. Anche il capitano di lunghe battaglie Peppe Mangiò sembra alzare bandiera bianca, dopo aver annunciato il suo ritiro dal calcio giocato. Morale della favola!! Soci cercasi per salvare la Polisportiva S. Alessio, non può andare in fumo 40 anni di storia in pochi giorni.