Per Giuseppe Maimone si aprono le porte della Lega Pro.

Continua la crescita professionale del giovane Giuseppe Maimone (classe ’94) cresciuto nelle giovanili dello Sportinsieme, nel 2010 approda alla Reggina Calcio indossando la casacca della Primavera, nell’ ultima stagione diverse convocazioni in prima squadra e nella gara di Coppa Italia con il Chievo.

Il centrocampista Giuseppe Maimone la prossima stagione non giocherà con la maglia amaranto, i dirigenti reggini hanno deciso di darlo in prestito in Lega Pro o serie D per la definitiva maturazione calcistica. Da Forza D’Agrò paese in cui è cresciuto il centrocampista Giuseppe Maimone, il passaggio allo Sportinsieme società gemellata alla Reggina Calcio, proprio in quest’ottica di collaborazione nell’estate 2010 il Responsabile del settore Giovanile della Reggina – Giacchetta – apre le porte del centro di S. Agata al sedicenne Giuseppe Maimone.

Nella nuova Società diventa da subito una pedina importante per la Primavera allenata da Antonio Venuto, nell’ultima stagione da Roberto Cevoli. Nel suo primo anno in maglia amaranto solo quattro presenze e una rete segnata. Nella stagione successiva per ben 18 volte è sceso in campo con due gol segnati. L’ultima stagione 2012-13, il giovane forzese ha collezionato 24 presenze con ben otto reti segnati, frutto di ottime prestazioni tanto che hanno convinto spesso mister Dionigi ad aggregarlo alla prima squadra.

Adesso (con la firma del suo primo contratto) si aprono le porte del professionismo per Giuseppe Maimone, un talento naturale, un centrocampista centrale, nello scacchiere della Primavera 3-5-2 veniva utilizzato sul centrodestra in modo di sfruttare la sua corsa e le sue innate propensioni di incursore, una delle sue caratteristiche inserirsi negli spazi senza palla oltre di essere dotato di un buon tiro dalla distanza.

Sulle sue tracce diverse Club di Lega Pro come il blasonato Taranto, una cosa è certa i dirigenti reggini credono fortemente nelle sue potenzialità sceglieranno il sodalizio giusto per il giovane centrocampista messinese per il definitivo salto di qualità per poi tornare alla casa madre.