Campionato 2013/14: per sedersi in panchina ci vuole il “patentino di allenatore”.

Hai il patentino di allenatore? Allora puoi sederti in panchina, sei idoneo a guidare qualsiasi squadra dalla Serie D alla Terza Categoria. Non hai il patentino di allenatore? E’ arrivato il momento di iscriverti ad un corso di allenatore che annualmente la Figc organizza per abilitarti alla panchina.
Se non hai il “tesserino” non puoi allenare. Per la stagione sportiva 2013/14 servirà essere in possesso di patentino anche per allenare formazioni di Prima, Seconda, Terza categoria e Juniores regionale. Dalla D alla Promozione servirà aver svolto il corso Uefa B, dalla Prima categoria in giù invece servirà un certificato di allenatore dilettante, rilasciato dalla federazione dopo un apposito corso.

La domanda sorge spontanea quanti sono gli allenatori del nostro comprensorio jonico che domenicalmente si siedono in panchina senza avere l’abilitazione ad allenare? Sono diversi, anche se negli ultimi anni grazie ai Corsi effettuati dalla Figc di Palermo guidata da Sandro Morgana, ultimo in ordine di tempo nel mese di Maggio 2013 a Letojanni oltre 40 aspiranti mister hanno partecipato al relativo corso di 15 giorni, al termine hanno ricevuto il cosiddetto “patentino”.
Tra i neo mister abilitati: Carmelo Cacciola (Gioventù S. Teresa), Natale Ferlito e Alberto Trischitta di S. Alessio, Dario Luchino (Akron Savoca), Adornetto (Desport Gaggi), Alessio Camarda di Letojanni questi solo alcuni nominativi. Come è successo in passato le Società troveranno una scappatoia “utilizzare un altro nome in distinta di un allenatore abilitato, poi ad allenare è un altro”, sembra che questo giochino nella prossima stagione non si possa più fare, sono previste delle pesanti sanzioni non solo al mister prestanome anche alle Società.