1^ Cat. – Recupero: Fa tutto Dilettoso in Milo – Calatabiano: 1-1 finale.

Nel recupero infrasettimanale della prima giornata, sul terreno di gioco del Comunale, la squadra di mister Caniglia, messo alle spalle l’exploit del match vincente contro il Real Santa Venerina, prosegue la striscia positiva di risultati impattando contro un coriaceo Calatabiano.

La gara: Tra i padroni di casa è pesata l’assenza di Seby Parisi, vero stantuffo della fascia sinistra giallorossa, e la condizione non al meglio dell’esterno Indelicato che comunque viene gettato nella mischia. Per la cronaca, l’incontro cominciato con 20 minuti di ritardo, causa una incomprensione del luogo di svolgimento della gara da parte del direttore di gara che si era recato erroneamente al Regionale di Giarre,

Primo Tempo: Ha visto le due squadre studiarsi nei primi minuti di gioco con gli ospiti bravi a spezzare, anche fallosamente, le trame offensive dei milesi e ripartire in veloci contropiedi. Al 19°, i bianco-azzurri usufruivano di una punizione conquistata nel versante destro d’attacco. Beccaria mette un pallone tagliato in mezzo all’area di rigore, Dilettoso nel tentativo di allontanare la minaccia, si tuffa e da perfetto attaccante incoccia il pallone di testa spedendolo involontariamente alle spalle di un più che sorpreso Sanfilippo.

Dopo l’incredibile marcatura subita, i locali si spingono in avanti alla ricerca del pari e grazie anche all’espulsione di un nervoso Benedetto al 25° del primo tempo per doppia ammonizione, spadroneggiano in mezzo al campo, ma senza essere ficcanti al punto giusto. Ci provano Ventimiglia e Lo Certo in due occasioni, ma Barbera fa buona guardia. Il primo tempo si chiude sullo 0-1 e l’uomo in più per il Milo.

Secondo Tempo: Al rientro dagli spogliatoi, il pallino del gioco rimane tra i piedi degli etnei, che però sono costretti quasi subito a fare a meno a centrocampo di Musumeci sostituito per infortunio da Peppe Patanè. Gli ospiti difendono bene il vantaggio chiudendo ogni spazio utile al reparto offensivo giallorosso, con Aleo in chiaroscuro. Al 60° Lo Certo ha una ghiotta occasione con un colpo di testa ravvicinato che esalta le doti acrobatiche di Barbera, abile a spedire il pallone alto sopra la traversa. Al 69° giunge il pareggio milese, Dilettoso nell’area di rigore avversaria approfitta di una svista dei difensori ionici e riesce a impattare bene la sfera di testa, insaccando il pallone stavolta nella porta giusta.

Gli animi delle due squadre si riscaldano e aumenta per entrambe la voglia di portare a casa i tre punti. Gli ospiti si fanno pericolosi con Noce e Torre, quando la difesa etnea e brava a spazzare spalla sulla linea di porta e quando Sanfilippo fa propria la sfera calciata da fuori area con una parata a terra. Al 81° Aleo potrebbe alzare le braccia al cielo, ma la sfera calciata dall’attaccante su punizione conquistata da Contarino al limite dell’area, scheggia la parte alta della traversa.
La partita si chiude con la divisione dei punti in palio e il rammarico degli uomini del presidente La Mendola di non aver concretizzato al meglio la supremazia territoriale dimostrata sul campo.

Milo 1 Calatabiano 1

Marcatori: 19’aut. Dilettoso, 69’ Dilettoso.
Milo: Sanfilippo, Di Maria, Calvo, Musmeci (52’ Patanè), Dilettoso, Sciacca, Raiti (85°’Contarino), Ventimiglia, Aleo, Lo Certo, Indelicato. Panchina: Musumeci, Raciti, Pennisi, D’Arrigo, Tedeschi. Allenatore: Caniglia
Calatabiano: Barbera, Vecchio, Giannetto, Foti, Cerrito, Benedetto, Pagano Emmanuele (67’ Trovato), Beccaria, Noce, Torre, Fieschi (89’ D’Urso). Panchina: Lombardo, Peri, Samperi, Furnari. Allenatore: Peri
Ammoniti: Lo Certo, Cerrito, Benedetto, Noce, Torre
Espulso: 25’ Benedetto per doppia ammonizione
Arbitro: Gugliandolo di Messina

Di Michele Patanè