A Pizzo Calabro medaglia d’oro per i messinesi Pillera, Sfameni, Abate, Rampello e Minutoli.

Pingue bottino per i peloritani al 1° Torneo Nazionale Predeterminato Giovanile, disputato sabato e domenica scorsi al Palazzetto dello Sport di Pizzo Calabro, che conquistano cinque ori con Pillera, Sfameni, Abate, Rampello e Minutoli.

Nella categoria ragazzi maschile, finale tutta messinese con Andrea Pillera (T.T. Universitaria) che vince su Mariano Trifirò (Top Spin) per 3-0. Gioca un buon torneo il giovane prospetto di mister Caruso che chiude la competizione senza cedere nemmeno un set. Nei pari età femminile, predominio di Sofia Sfameni (Astra Valdina) che mette in riga le avversarie con grande sicurezza, festeggiando nel migliore dei modi la recente chiamata in azzurro per uno stage a Lignano Sabbiadoro dal 24 al 27 ottobre con la nazionale giovanile.

Ancora una bella affermazione nel singolare maschile allievi per Claudio Rampello (Top Spin) che conquista il successo superando in finale il laziale Federico D’Alessandris (Top Spin Frosinone) con il risultato di 3-1. Terzo posto per il compagno di squadra Gianluca Zaccone, fermato in semifinale da Rampello. Nella stessa gara femminile sofferto primo posto per Maria Abate (Astra Valdina) davanti alla calabrese Maria Grazia Terranova (T.T. Piscopio).

Il quinto oro della manifestazione arriva nel singolare femminile juniores con Claudia Minutoli (T.T. Universitaria) vittoriosa in finale contro Giada D’Elia (T.T. Castrovillari) con un perentorio 3-0. Da segnalare il terzo posto di Matias Biltes (Mar.Cos. Milazzo) e Elena D’Alessandro (Top Spin), rispettivamente, nella gara giovanissimi maschile e femminile.
Nel prossimo turno riprende l’attività a squadre con la seconda giornata di andata. In B/1 maschile interessante sfida, a Valdina, tra Astra e Club 99, mentre il Top Spin ospiterà lo Stet Mugnano. In C/1, turno casalingo per il Top Spin contro il Germaine Lecocq Marsala e per il S. Michele Milazzo che giocherà contro il Tauromenion.