Effe Volley: 1989-2013 una lunga attesa…….oggi il debutto in Serie B2.

Il momento tanto atteso finalmente è arrivato. Per gli amanti della pallavolo, ma soprattutto chi ha cuore la “favola” dell’Effe Volley S. Teresa, non dimenticherà facilmente una data: Sabato 19 Ottobre 2013. Un giorno atteso da 24 anni, ritornare a calpestare nuovamente dopo la mitica Alliatour un parquet di un campionato di Serie B. Dal 1989…….2013 un traguardo raggiunto in una storica serata del mese di maggio, davanti ad un pubblico impazzito per le sue “effine” che al terzo tentativo centrato centrato l’obiettivo: la Serie B2 salutata non solo dalla tifoseria (invidiata da tutti) che ha trascinato oltre mille persone in quel sabato 25 Maggio 2013, all’urlo liberatorio quando alle 19,38 le ragazze del Presidente Santino Carnabuci staccavano definitivamente il biglietto per entrare dalla porta principale del campionato di Serie B2.

I protagonisti di quella lunga scalata verso la Serie B2: Sonia Camelia, Alessandra Maccarrone, Andrea Serban, Alessandra Munafò, Miranda Pilar, Gabriella Girone, Rosanna Irato, Fabiana Cannata, Giulia Leandri, Valentina Cicala,Antonella Pedale,Rosa Letizia, Manuela Galletti, Nina Gioia, la mascotte Giulia De Luca. Una “Ferrari” guidata da mister Andrea Caristi.

Questo il passato recente, ormai fa parte della storia, è giusto dare il giusto merito di chi ha portato l’Effe Volley in un campionato professionistico. Del gruppo “campione” oltre al mister Andrea Caristi, sono rimasti in pochi: il capitano storico Alessandra Maccarone, Andreea Serban, Alessandra Munafò e Valentina Cicala, per il resto nuove atlete di categoria su tutti la furcese Sara Casale, Matilde Mercieca, Paola Micali, Verdiana Saporito, la bulgara Svetla Angelova, Gabriella Girone, Valeria Sterrantino e dal vivaio la giovanissima Floriana Cosentino.

L’attesa è tanta per il debutto di sabato pomeriggio al Palabucalo di fronte la compagine calabrese del Pizzo Dream Volley del tecnico Alfonso Bosco, un team al suo primo campionato di Serie B2 in assoluto.
La gestazione è durata un paio di mesi, la Società, lo staff tecnico con in testa mister Andrea Caristi, la tifoseria, in queste settimane hanno lavoro tutti in sinergia per fare nascere una bella “creatura” di colore rossoblu, puzzle dopo puzzle il mosaico “effino” si è formato.
Il secondo passo l’inizio della preparazione, da quel giorno si inizia a percepire il salto di categoria, passano i giorni più l’atmosfera sale, arrivano le prime amichevoli anche le prime difficoltà come le due sconfitte con team attrezzati per la Serie B2.
Lo spirito delle ragazze, come vengono definite dai tifosi “le nostre leonesse” , assorbe il tutto, nessuna problema da Sabato 19 Ottobre 2013 il gioco si fa duro: ma rispetto alle altre formazioni l’Effe Volley ha una carta in più per arrivare prima possibile al traguardo storico della salvezza: il sostegno del Dream Team Curva Effe: “sosterremo dal primo all’ultimo minuto le nostre leonesse in casa e fuori casa, nei momenti di gioia che in quelli dell’amarezza ….. vogliamo vedermi entrare in campo con la fame di chi vuole sbranare l’avversario, perché voi rispetto agli altri avrete l’ottavo uomo in campo…”

Da domani, il testimone passa ai nuovi protagonisti della stagione sportiva, quella del ritorno dell’Effe Volley in Serie B2 lo facon un team composto: dalle registe Gabriella Girone e Svetla Angelova. Dalle Centrali: Valentina Cicala, Matilde Mercieca, Alessandra Munafò e Paola Micali.
Dalle Schiacciatrici: Andreea Serban, Alessandra Maccarrone, Sara Casale e Verdiana Saporito. Dai Liberi: Simonetta Casale, Valeria Sterrantino e Floriana Cosentino.
A dirigere l’orchestra dell’Effe Volley non poteva essere che lui un leone che con il suo ruggito darà la carica e le giuste dritte per fare vincere: ovvero sua maestà Andrea Caristi che ha in mano le chiavi della pallavolo santateresina , un team della Provincia che rappresenterà Messina nel panorama del volley nazionale.

Il capitano Alessandra Maccarrone: ” le sensazioni sono positive dopo le prime settimane di lavoro passate in palestra nel tentativo di assemblare una squadra molto rinnovata. Sappiamo che il campionato sarà molto difficile – continua la schiacciatrice – e noi che siamo una matricola dobbiamo adattarci alla nuova realtà con la voglia di crescere sia dal punto di vista individuale che di gruppo.”

Il capo ultras Agostino Santarelli: ” stiamo contando i giorni dall’esordio in quella categoria che abbiamo centrato dopo tanti sacrifici, inciteremo le nostre leonesse dal primo all’ultimo minuto per partire col piede giusto anche in serie B e per appagare la nostra crisi di astinenza da volley”
Di Mimmo Muscolino