Agostiniana beffata in finale dalla Siac Messina.

Esordio amaro per la matricola Agostiniana Calcio che viene punita dal Siac Messina che rimonta il gol iniziale di Simone Carnabuci, grazie alla doppietta nella ripresa di Quartarone.

La gara: Partita bella giocata a centrocampo, con ottime azioni corali da entrambe le parti , ma il risultato si sblocca solo nei secondi finali del Primo Tempo quando una incursione veloce di Simone Carnabuci dal vertice destro su un lancio in verticale dalle retrovie con uno splendido pallonetto porta in vantaggio la compagine del Presidente Giuseppe Bondì. Si va al riposo dopo che l’arbitro ha ritenuto opportuno dare tre minuti di recupero. La prima frazione di gara, al di là del vantaggio ospite con Carnabuci, si è svolta principalmente nella zona nevralgica del centrocampo con le due squadre guardinghe pronte a colpire.

La ripresa inizia con ritmi spezzettati con il direttore di gara che fatica a tenere la partita in mano. Al 55’ l’episodio che poteva dare una svolta alla gara: incursione in area di Simone Carnabuci che viene messo giu, con il giocatore ospite che reclama il rigore ma il direttore di gara invece lo ammonisce per simulazione, doppio giallo ed espulsione. Simile episodio anche nella prima frazione di gioco, Simone Carnabuci viene ammonito per simulazione.

Alla fine gli costa l’ingresso anticipato negli spogliatoi. Il Siac Messina sfruttando la superiorità numerica con il bomber Quartarone ribalta il risultato portanto i padroni di casa sul 2 a 1: il pareggio arriva sua una magistrale punizione manda la sfera dietro le spalle di Alessandro che aveva intuito la traiettoria ma nulla può.
Si arriva a fine gara con sei minuti abbondanti di recupero, proprio nei secondi finali arriva il vantaggio dei padroni di casa, sempre protagonista Quartarone con una conclusione a girare dal limite dell’area fa gonfiare la rete di Alessandro. Arriva il triplice fischio che sancisce la vittoria ai padroni di casa che bagnano l’esordio con una favorita.

Fine gara con Simone La Monica (Agostiniana Calcio): “Sono felicissimo per l’ inizio del campionato, nonostante il protrarsi delle iscrizioni, si è iniziato con i termini stabiliti, i miei complimenti all’ organizzazione diretta dal presidente La Cava. A mio avviso la situazione arbitrale non è all’ altezza di questi campionati, un organizzazione e sacrifici importanti sia dalla F.I.G.C che da tutte le squadre, ma una direzione arbitrale che amareggia molto ha condizionato la gara. Avevamo la partita dalla nostra parte – continua il centrocampista dell’Agostiniana – non parlo degli episodi singoli come espulsioni o rigori che incidono tantissimo, possono sbagliare anche loro come noi, ma il modo in cui viene gestita la gara, decisione non prese in tranquillità ma influenzate dagli eventi ambientali, mi auguro che le prossime partite smentiscono ciò che ho visto oggi.”