Puglia e Militello fanno gioire il Limina (2-0) al Naxos Calcio.

Grande entusiasmo per l’esordio del Limina nella gara casalinga al “F. Saglimbeni” per la prima giornata del campionato di Terza Categoria – Girone B – del Comitato di Messina. Di fronte due matricole l’Asd Limina 2013 del Presidente Antonio Puglisi e Naxos Calcio del Presidente Giacomo La Rosa.
C’era molto attesa per l’esordio del nuovo Limina targato 2013-14, tanti i tifosi accorsi allo Stadio, con dei tifosi d’eccezione come il Primo Cittadino Filippo Ricciardi e il parroco del paese, Don Paolino con la tuta della squadra ed bandierina in mano a tifare per i beniamini locali, in mattinata l’intera squadra del Limina e dirigenti avevano partecipato alla Santa Messa, subito dopo al ristorante, poi tutti allo Stadio tirato a lucido per la nuova avventura del Limina, in un clima di festa fuori e dentro il manto erboso del Comunale di fronte due squadre che si sono affrontate con rispetto reciproco, con molto fair play, diretti dall’ottima direzione di gara del messinese Giuseppe Garzo.

Pre-gara: Prima della discesa in campo dei giocatori, lo speaker dello Stadio annuncia le formazioni in campo, poi arriva finalmente l’entrata in campo delle squadre che vengono accolte con fumogeni, giochi d’artificio, con i tifosi a sbandierare le loro bandierine (da notare che sugli spalti c’erano intere famiglie con i propri bambini a gioire ed sostenere i biancazzurri locali, anche se oggi in casacca rossa).

Primo Tempo: Fischio d’inizio del sig, Giuseppe Garzo, gli ospiti allenati da mister Riccardo Cacciatore iniziano subito bene facendo girare la palla cercando sin dalle prime battute le corsie laterali. Proprio dalla fascia destra un calcio di punizione battuta da l numero 4 ospite Marino che mette lungo in area sul lato opposto arriva Granata che manda sopra la traversa.

I padroni di casa, sembrano avere il freno a mano, la gara ristagna a centrocampo, all’8’ sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Roberto Spinella ma il suo stacco aereo indirizzato all’angolino basso viene parato in due tempi dall’attento Musarella. Al 10’ un tiro da fuori di Sebastiano Saglimbeni passa lontano dalla porta. Al 13’ brivido per la porta di Malino: calcio di punizione dal versante destro sulla palla si presenta Angelo Granata che fa partire una parabola che va a colpire la parte superiore della traversa.
Al 16′ sempre dal versante destro punizione insidiosa di Gaetano Daydone con l’ottima risposta di Malino che devia in angolo.
Il pericolo non scuote il Limina che non riesce ancora a smaltire la tensione dell’esordio, da capire una compagine composta da tanti giovani alcuni come Biella e Intelisano (appena 18 anni). Il Naxos si rende ancora pericoloso al 35’ con il solito Granata che cerca di sorprendere dalla lunga distanza con un tiro forte ed preciso Malino che si distende deviando la sfera in angolo.
Da questo momento il Limina prende coraggio ed inizia a prendere in mano l’iniziativa del gioco, sotto la regia del sempre verde Carmelo Puglia supportato da Filippo Intelisano, si va vedere fino alla trequarti con la difesa ospite brava ad chiudere qualsiasi accesso in area. Al 44’ Paolo Saglimbeni cerca la soluzione personale si destreggia bene tra due avversari poi conclude fuori. Si va al riposo sul punteggio di 0-0.

Secondo Tempo: Nella ripresa il Limina sembra avere un’altra marcia, inizia a macinare gioco sfruttando le corsie laterali, con gli ospiti pronti a colpire con ripartenze veloci. Al 69’ la gara si sblocca, grazie alla prodezza del giocatore più esperto, ovvero Carmelo Puglia su un calcio di punizione all’altezza dei 25 metri, tira dal suo cilindro una traiettoria perfetta che va ad insaccarsi alla sinistra di Musarella.
Sbloccato il risultato si aspettava la reazione degli ospiti che non arrivano, la fatica si fa sentire in una squadra nata solamente 20 giorni fa, non così per il Limina che cercano il raddoppio che arrivava grazie al neo entrato Militello scambio repentino con Intelisano che restituisce la sfera al compagno smarcato in piena area c supera in uscita il portiere Musarella.
Praticamente la gara termina con il raddoppio liminese, minuti finali con le solite girandole di sostituzioni fino al triplice fischio finale che sancisce la prima vittoria in assoluto del nuovo Limina. Al di là della sconfitta, la compagine giardinese ha giocato bene, soprattutto nel primo tempo, per poi calare nella ripresa. Per la cronaca ovazione finale dei tifosi al saluto dei giocatori al termine della gara.

Limina 2 Naxos Calcio 0

Marcatori: 69’ C. Puglia,
Asd Limina: Malino, Spinella (80’ F. Saglimbeni), Bartolotta, C. Puglia, Salv. Lo Giudice ( 65’ G. Lo Giudice), G. Puglia, Seb. Saglimbeni, Siligato, Biella (89’ Chillemi), Intelisano (90’ Palella), P. Saglimbeni (60’ Militello). All: Filippo Ragusa.
Naxos Calcio: Musarella, Cavolina, Daydone, Marino, Granata, Elalloui, Catalfamo, Urso, Chillemi (68’ Rigano), Campione. All: Riccardo Cacciatore.
Ammoniti: Spinella, Intelisano (Limina), Granata, Cavolina (Naxos Calcio).
Arbitro: Giuseppe Garzo di Messina.