Serie C: La Mia Basket Messina affronta al PalaTracuzzi il quotato Cocuzza

La Mia Basket Messina è attesa dal quarto appuntamento stagionale, il secondo casalingo, del girone A del campionato di serie C Regionale. I ragazzi peloritani allenati da Massimo Sigillo inseguono la prima vittoria dell’anno e sono reduci dalla non brillante prestazione del PalaFantozzi contro l’Agatirno (sconfitta col punteggio di 75-52), in un match che li ha visti inseguire nel punteggio per tutto l’arco dei quaranta minuti.

In terra orlandina non sono bastati i 26 punti messi a referto dal play Roberto Bellomo, la squadra ha sofferto la maggiore fisicità ed energia messa sul parquet dai giocatori di casa ed ha accusato un passivo notevole, anche se un ko era preventivabile alla vigilia e non spaventa di certo la dirigenza, andandosi ad inserire nel processo di crescita dei ragazzi peloritani.

Sul cammino di Minutoli e compagni si frappone adesso l’ennesimo derby stagionale dopo i precedenti giocati contro l’FP Sport e la stessa Agatirno Capo d’Orlando. Ospite di giornata al PalaTracuzzi (palla a due domenica 3 novembre alle ore 18, arbitri i sigg. La Barbera di Palermo e Saeli di Bagheria) sarà il Cocuzza San Filippo del Mela di coach Francesco Romeo.

L’allenatore reggino, dopo l’esperienza nel torneo di DNC sulla panchina dell’Amatori Messina, è ritornato nel centro filippese dove ha già allenato nel recente passato per disputare una stagione da protagonista. Il Cocuzza, che nelle prossime settimane potrebbe irrobustire ulteriormente il proprio roster intervenendo sul mercato, è reduce dal ko contro la capolista Milazzo e certamente la squadra vorrà riscattarsi nel match in programma in riva allo Stretto per ritornare tra le prime della classifica.

Ancora senza il suo giocatore più esperto, Antonio Bonfiglio, per la giovane Mia Basket il compito quindi non si presenta semplice, ma il gruppo del presidente Salvatore Germanà giocherà senza assilli di classifica e proverà a dare fastidio ad una compagine sicuramente più esperta. La squadra ha preparato il match con il solito impegno ed ha chiuso il ciclo di allenamenti affrontando in amichevole la formazione della Parrocchia San Gabriele allenata da Franco Pati, che parteciperà al prossimo campionato di Promozione.

A poche ore dalla palla a due questa l’analisi del tecnico Massimo Sigillo: “San Filippo è una squadra con un quintetto molto esperto, Terrana, Albana e Balev sono giocatori di una certa caratura, soprattutto il lungo bulgaro se ben servito diventa un giocatore pericolosissimo. Gli altri ragazzi che completano il roster li conosciamo benissimo per averli affrontati tante volte”. Sull’atteggiamento della sua squadra, Sigillo appare alquanto contrariato, ma la sua vuol essere più una sorta di stimolo che una critica ai suoi giocatori: “Sarà una gara difficile, ma dipende da noi farla diventare più semplice, affrontando gli avversari con la giusta mentalità, che in verità non ho visto nell’ultima uscita a Capo d’Orlando, dove i ragazzi sono apparsi troppo distratti. Spero che domenica in campo si applichino maggiormente soprattutto in difesa, perché non possiamo permettere a qualsiasi avversario di giocare a proprio piacimento. La mia è una squadra giovane che deve fare tesoro degli errori commessi, altrimenti si va incontro a delle figuracce e questo mi dispiacerebbe molto”.

Le due formazioni tornano ad incontrarsi dopo qualche anno in C Regionale, l’ultima volta diedero vita a tre avvincenti gare finali di playoff che alla fine videro trionfare i ragazzi di coach Romeo.