Un’altra sconfitta per la Jonica: il Messina Sud vince con Scopelliti.

Al triplice fischio finale esultano i ragazzi di mister Andrea Argento per la prima vittoria stagionale, invece, volti scuri in casa della Jonica.
Un gol di Scopelliti ad inizio della ripresa regala i tre punti alla compagine del Messina Sud sul terreno amico del S. Margherita contro un avversario che alla vigilia era dato come uno dei pretendenti alla vittoria finale. Questo alla vigilia, dopo la prestazione di sabato pomeriggio, non ci sono più attenuanti: la Jonica è in crisi di risultati ma soprattutto di identità.

Una compagine irriconoscibile, senza mordente che deve ritornare sulla terra se vuole veramente cambiare marcia al suo cammino in campionato, adesso più che guardare avanti, bisogna guardarsi dietro pochi punti separano dalla zona rossa della classifica: ragazzi rimboccatevi le mani ed iniziate a pedalare, prima la scusa erano i troppi infortuni, la Jonica rimaneva a galla grazie alle reti di Roberto Frazzica, adesso anche lui si è inceppato, nessuna alternativa, il punto di forza doveva essere la difesa, invece, proprio qui si registrano ampie lacune (10 gol subiti su sette partite).

Ritornando alla gara con il Messina Sud, la squadra di mister Enzo Filoramo priva di Leo e Briguglio è stata punita dal Messina Sud abile ad sfruttare un errore in fase di impostazione della Jonica infilata in contropiede da Cutaia per Scopelliti che supera Potenza. Ci si attendeva la reazione della Jonica che però è stata poco pungente a causa anche dei pochissimi spazi lasciati dai ragazzi di mister Andrea Argento che si sono difesi ordinatamente pronti a rapide ripartenze che hanno messo in difficoltà la retroguardia ospite.
Al dire il vero la compagine della Jonica aveva iniziato con il giusto piglio, andando pure vicino alla marcatura, per la cronaca l’arbitro non ha dato un calcio di rigore per fallo su Fazio (questo non è un alibi), una volta subito il gol qualcosa nel meccanismo si è inceppato, la reazione della squadra di mister Enzo Filoramo, non si basava su una precisa organizzazione di gioco, molta improvvisazione fatta di lanci lunghi che puntualmente intercettati dalla difesa della squadra del Presidente Lillo Trimarchi. (nella foto)

Primo Tempo

2’ Herasymenko dal limite d’area ma a sua bordata viene intercettata da un difensore.

10’ calcio di punizione per la Jonica: Agnone sul versante destro mette al centro dove Frazzica stacca più di tutti ma nel tentativo di girare sul palo lungo manca il pallone da pochi passi dalla porta.

17’ Agnone entra in area calcia in diagonale ma il suo tiro accarezza il palo e si spegne fuori.

40’ Cutaia si produce in una percussione centrale, con un tocco si libera di mezza difesa ma a tu per tu con Potenza manda il suo pallonetto di poco sopra la traversa.

Secondo Tempo

1-0 – 59’ il velocissimo Cutaia a puntare verso la porta, assist per Scopelliti che supera Potenza in uscita con un preciso diagonale che tocca il palo e si insacca.

23’ Il neo entrato Fazio sfonda la difesa del Messina Sud, in area viene affrontato da un difensore che lo aggancia ad un piede… per gli ospiti era rigore, per l’arbitro cartellino giallo per simulazione.

32’ punizione di Scopelliti sorvola di pochissimo la traversa, con Potenza che sembrava fuori causa.

40’ Potenza devia un ottimo intervento un tiro in diagonale di Russo .

Messina Sud 1 Jonica 0

Marcatore: 59’ Scopelliti
Messina Sud: Frazzica, Billè, Maimone, Giacopello, Sidoti, Freni, Cutaia, Pandolfino (31’st Mangano), Scopelliti (39’st Lombardo G.), Romeo, Santonocito. All. Argento.
Jonica Fc: Potenza, Santisi, Tomasello, Lorìa, Filiciotto, Di Bella (18’st Fazio), Briguglio, Agnone (24’st Spadaro), Lombardo M., Frazzica, Herasymenko (28’st Sterrantino). All. Filoramo.
Ammoniti: Maimone, Lorìa e Fazio
Arbitro: Contrafatto di Catania.