Il Milo con Aleo supera 1-0 la Desport Gaggi. Super Sanfilippo.

La squadra del presidente La Mendola piega tra le mura amiche un volenteroso Desport Gaggi  confermandosi, grazie al contemporaneo stop casalingo del Calatabiano, l’unica squadra del raggruppamento ancora imbattuta dopo sette turni di campionato.
I giallorossi con i tre punti conquistati si pongono all’inseguimento delle due corazzate Trecastagni ed Aci S. Antonio in testa alla classifica e avanti di un solo punto. Non è stato un match semplice per gli uomini guidati da mister Caniglia, il risultato finale parla chiaro, ma aver comunque superato seppur di misura gli alcantarini, impone agli etnei di aspettarsi un compito ancora più arduo, settimana dopo settimana, con gli avversari che ce la metteranno tutta per rendere vita dura agli etnei, squadra rivelazione del girone.
Primo Tempo: Per la cronaca l’incontro parte con le due formazioni che, dopo una fase di studio iniziale di circa dieci minuti, cominciano a punzecchiarsi a vicenda. Al 13° la prima azione degna di nota capita sui piedi di Vaccaro, ma l’attaccante ospite calcia dal limite con il pallone che sorvola alto sopra la traversa. La risposta dei padroni di casa non tarda ad arrivare e al 18° prima Ventimiglia con un tiro da fuori e subito dopo Aleo sugli sviluppi di un corner costringono Adornetto a due interventi miracolosi che salvano il risultato. Al 25° Lo Iacono entra in area di rigore avversaria e dalla sinistra con un diagonale insidioso procura qualche brivido a Sanfilippo con la sfera che si spegne a poche decine di centimetri dal palo opposto.
I locali creano alcune occasioni da rete, ma la mira non è delle migliori. Al 40° ancora Lo Iacono si invola sulla fascia sinistra e penetra in area di rigore trovandosi a tu per tu con Sanfilippo. Il portiere giallorosso chiude ottimamente lo specchio della propria porta al giocatore avversario che gli calcia addosso concedendogli solo il corner. La prima frazione si chiude con un sostanziale equilibrio, con la retroguardia milese capace di contenere le incursioni degli agili e veloci attaccanti avversari.
Secondo Tempo: Mister Caniglia negli spogliatoi incoraggia i propri uomini ad avere più fiducia nei propri mezzi e al ritorno in campo il canovaccio dell’incontro si indirizza in favore degli etnei. Al 50° Aleo prende le misure alla porta avversaria e calcia dal limite di poco alto sulla traversa.
Al 52° ci prova D’Arrigo dopo una sgroppata sulla fascia destra, ma il suo tiro è ancora alto. Al 55° la svolta. Lo Certo sfugge ad Andò e viene servito in contropiede da Ventimiglia. L’attaccante milese viene abbattuto da Adornetto con un’uscita a valanga nei pressi del limite dell’area di rigore. Il direttore di gara provvede ad ammonire l’estremo difensore granata e ad assegnare un calcio di punizione dal limite.
Sulla palla Ventimiglia tocca corto per il bomber Aleo che calcia quasi da fermo, la palla si impenna lievemente dopo aver toccato un difensore sulla barriera e si insacca in rete con Adornetto e Andò appostati sulla linea di porta che non riescono ad intercettare la sfera. Il Comunale esplode per la gioia del settimo centro in sette gare per “Super” Aleo, capocannoniere del torneo.
Al 64° Barresi commette fallo a centrocampo su Indelicato e si becca il secondo giallo. Gli ospiti rimangono in dieci. I giallorossi a questo punto, forti del vantaggio e dell’uomo in più, spingono sull’acceleratore. Al 67° Aleo serve a Musmeci in area di rigore un pallone d’oro. Il centrocampista non riesce ad indirizzare la sfera nello specchio della porta e calcia alto da pochi metri graziando Adornetto e compagni. Al 70° Al 75° e Raiti a servire Aleo in area di rigore, ma il bomber calcia a lato di poco. Le azioni dei padroni di casa si fanno incessanti, ma il raddoppio non arriva, di contro gli ospiti annaspano vistosamente e cadono con troppa facilità nella trappola del fuorigioco ben orchestrata dai difensori milesi. Nei minuti di recupero gli alcantarini provano a tentare la via del pareggio e ci vanno vicini al 93° con un imbeccata di testa di Andò su corner di Sturiale, ma Sanfilippo è superlativo e con un sontuoso colpo di reni sventa la minaccia deviando in calcio d’angolo. Finiscono quì le ostilità con i milesi che acciuffano una vittoria fortemente cercata e voluta ed escono dal terreno di gioco tra i meritati applausi della tifoseria amica.
Asd Milo  1    Desport Gaggi  0

Marcatore: 56′ Aleo.
MILO: Sanfilippo, D’Arrigo, Parisi, Musmeci, Di Maria, Sciacca, Raiti (63′  Contarino), Ventimiglia, Aleo, Lo Certo, Indelicato. Allenatore: Caniglia
DESPORT GAGGI: Adornetto, Lombardo (71′ Campo), Zullo, Barresi, Brunetto, Andò, Manitta G., Bonaccorsi, Castorina (78′ Sturiale), Lo Iacono (84′ Manitta A.), Vaccaro Allenatore: Sapienza
Ammoniti: Adornetto, Lombardo, Barresi, Andò, Sturiale (Desport Gaggi), D’Arrigo (Milo).
Espulso:  64′ Barresi per doppia ammonizione
Arbitro: Finocchiaro di Acireale

Di Michele Patanè