Il Letojanni resiste fino al 79′ poi crolla sotto i colpi della capolista Adrano.

La “corazzata” Adrano passa indenne dalla tappa del Mario Lo Turco di Letojanni vincendo con un secco 3-0 maturato nella ripresa contro un coriaceo Letojanni di mister Alessio Camarda. Una gara sin dalle prime battute sempre in mano ai ragazzi di mister La Mela che oltre a segnare le tre reti con un spettacolare gol in forbiciata di Nico Virgilitto e la doppietta di Tino Russo, nel primo tempo colpisco il palo e un salvataggio sulla linea del difensore Paiano, oltre ad un presunto rigore su Teraica.

Il Letojanni ha cercato di rispondere alla maggior classe degli avversari, mettendo cuore e grinta, alla fine il tasso tecnico di categoria superiore dei catanesi, con delle individualità di spicco, è emerso con i tre gol di scarto che confermano l’Adrano capolista (quattro vittorie su quattro gare) del campionato. Il Letojanni ha fatto quello che era nelle sue possibilità, avuto il merito di resistere fino al 79’ alla fine lo sforzo fisico è venuto a galla, la differente preparazione ha fatto la differenza.

La cronaca: Parte subito forte l’Adrano che mette subito in mostra la propria caricatura, mettendo in mostra una manovra di gioco ordinata, basata principalmente sulle fasce, soprattutto quella sinistra (da lì partivano le maggior insidie) verso la porta di Auteri. Il Letojanni rispondeva con un atteggiamento di copertura cercando quelle poche volte di sfruttare le ripartenze che venivano prontamente stoppate alla trequarti.
Il primo pericolo alla porta locale arriva al 7’ quando dalla sinistra Santangelo riceve un perfetto assist, controllo con conclusione a rete con la porta completamente squarnita sulla linea salva il capitano letojannese Paiano. Questo era il primo campanello d’allarme per la squadra di mister Camarda che rischia ancora al 18’ quando dalla destra Cortese penetra in area la sua conclusione viene ribattuta da Auteri con l’aiuto della difesa riesce a mettere una pezza. Ancora Adrano al 20’ sugli sviluppi di un calcio di punizione calciata da Russo che mette in area per Diolosa con Auteri che para in due tempi.

Al 23’ azione che parte dalla sinistra con Stancampiano che mette sul lato opposto per Cortese la cui conclusione si stampa sul palo. Il Letojanni cerca di uscire dalla propria metà campo con il suo numero 8 Antonio Puglisi che cerca di mettere in moto Omar Curcuruto e Walter Lo Turco imbrigliati nelle maglie difensive dell’Adrano. Nonostante le occasioni create l’Adrano va al riposo sul punteggio di 0-0.

Al ritorno in campo si vede lo stesso spartito della prima frazione di gioco, l’Adrano cerca con più consistenza il gol del vantaggio, il Letojanni riesce a tenere testa fino al 79’ quando una magia del solito Nico Virgilito una spettacolare forbiciata mette la sfera alle spalle di Auteri.

Adesso il Letojanni deve cambiare fisionomia al proprio gioco lo fa con i due nuovi entrati Moschella e Dudù, ogni sforzo viene reso inutile al 87’ quando Russo mette in rete il pallone del 2-0, passano tre minuti lo stesso Russo mette a segno la sua doppietta personale portando il risultato sul 3-0, rete contestata dai letojanni per un presunto fuorigioco.
Puntuale arriva il triplice fischio finale con l’esultanza dei circa 30 sostenitori dell’Adrano presenti sugli spalti che festeggiano la vittoria ed il primato in classifica. Una sconfitta per il Letojanni, al di là del punteggio finale, che ci sta, non sono queste le gare da vincere, sono altre, però possiamo dire che i ragazzi di Camarda hanno dato tutto quello che avevano in corpo alla fine si sono dovute arrendere ai più quotati avversari.

Letojanni 0 Adrano 1922 3

Marcatori: 79′ Virgillito, 87′ e 90′ Russo.
Letojanni: Auteri, LoTurco G., Bucceri, Cannavò, Paiano, Pace (78′ Moschella), Lo Giudice F (75′ Dudù), Puglisi, Curcuruto, Lo Turco W., D’Allura. All. Camarda.
Adrano: Mazzeo, Stancapiano, Leanza, Russo, Farò, Quaceci, Santangelo, Sangiorgio, Diolosa (46′ Virgillito), Cortese (85′ Zingale), Teriaca . All. La Mela
Arbitro: Gullotta di Catania.

Di Mimmo Muscolino