La Pol. Monfortese non riesce nell’impresa di fermare la capolista Ramet: decide Currò.

Continua la marcia vincente della capolista Ramet Rometta alla sua quinta vittoria su cinque gare disputate: primo posto in classifica con 15 punti, 10 gol segnati ed uno solo subito.
Contro tali numeri la Pol. Monfortese di mister Nino Bongiovanni nell’anticipo di sabato è scesa alla Pineta di Rometta con l’intento di fermare la “corazzata” Ramet come aveva fatto con l’altra compagine il Real. Alla fine un gol di Currò condanna la volenterosa Polisportiva che si deve inchinare alla capolista Ramet.

La gara: Sono subito i padroni di casa a dettare il gioco con ottime trame che mettono i propri attaccanti in condizione di insidiare l’area di rigore monfortese ma l’imprecisione non porta alcun risultato. Al 20′ però, grazie alla collaborazione dei difensori della Polisportiva che non riescono a mettere fuori area un pallone che il giovane Martino Arnò riesce a servire Alessandro Currò che da due passi dalla porta, buca Josef Cannistrà. La Polisportiva tenta una reazione sugli sviluppi di un calcio di punizione Tonino Casella non sfrutta adeguatamente il suggerimento mandando alto sulla traversa.
Nella ripresa la Monfortese vuole acciuffare il pari e la Ramet il raddoppio, ma Caragliano (Ramet) riesce a sventare le insidie su punizione di Luca Midili (Pol. Monfortese), mentre i locali bruciano occasioni con i propri avanti che non sono lesti come nella rete che decide il big match della Domenica.

Risultato che premia i locali e li porta  in testa alla classifica, qualcosa da recriminare per i ragazzi di Nino Bongiovanni che avrebbero potuto fare di più contro una squadra che non ha certamente mostrato grande forza fisica e tecnico-tattica, la quale ha sfruttato l’opportunismo dei suoi avanti Currò e il giovane Arnò.
Di Antonino Nastasi