Una punizione di Cutroneo, un rigore di Cisca, la Nuova Indipendente doma la Dominus Peloro.

Torna il sorriso in casa giallorossa della Nuova Indipendente chiamata al pronto riscatto dopo la sconfitta della settimana scorsa in casa della Peloro. La gara odierna giocata al Comunale “Luigi Papandrea” di fronte la compagine messinese della Dominus Peloro che esce sconfitta con il classico risultato di 2-0.

Un punteggio maturato su calci piazzati: la punizione vincente di Cristian Cutroneo nel primo tempo, il rigore nella ripresa realizzato da Cosimo Cisca. Nell’intermezzo prima del riposo l’errore dal dischetto di Ciccio Carpillo. Questo in sintesi il fotogramma di una gara sempre in mano ai ragazzi di mister Mimmo Ucchino, bravi a costruire gioco, piuttosto sciuponi in fase realizzativa: troppi le occasioni buttate al vento le più clamorose quella di Cristian Muscolino nel primo tempo sul punteggio di 1-0 e del neo entrato Ingalis sul 2-0. Poi ci ha pensato il giovane Cristian Sisti (il migliore in campo) ad impedire agli attaccanti furcesi di andare in rete.
Forse con una dose in più di cinismo il risultato sarebbe stato senz’altro diverso, nulla da togliere alla compagine gialloblù della Dominus di mister Antonino Sisti che ha retto bene l’incontro soprattutto nella prima frazione di gioco, chiudendo gli spazi agli avversari con un gioco ordinato fatto di fraseggi cercava di colpire in contropiede, tentativo che culminava nel muro difensivo della N. Indipendente guidata dall’esperto GianDomenico Lo Re, con Carmine Chillemi e Crementi sulle fasce chiudevano il cerchio agli attaccanti peloritani.

La cronaca: Sin dalle prime battute le due squadre si affrontano a viso aperto con i locali a dettare il ritmo del gioco. Il vantaggio arriva al 12’ su calcio di punizione: Cristian Cutroneo fa partire una parabola che termina la sua corsa nell’angolino alla sinistra della porta di Sisti con la palla che tocca il palo interno ed entra in rete.

Alla prima occasione, la Nuova Indipendente sblocca il risultato. La reazione della Dominus si concretizza al 20’ con un tiro da fuori di Alessandro. Al 30’ ghiotta occasione per Cristian Muscolino da ottima posizione all’altezza del dischetto manda incredibilmente sopra la traversa.Al 35’ prima sostituzione forzata in casa giallorossa: fuori Giuffrida infortunatosi dentro il giovane Giancarlo Danto ottima la sua prestazione. Al 40’ la Dominus va vicinissimo al pareggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa furcese respinge la ribattuta viene ripresa da Schepis la conclusione viene intercettata dall’attento Emanuele Monaco che salva la propria porta. Al 44’ ancora gli ospiti si rendono pericolosi con Bombaci ancora una volta Monaco salva.

Sul rovesciamento di fronte arriva il calcio di rigore per i padroni di casa: una ripartenza veloce con palla che arriva a Ciccio Carpillo in velocità entra in aerea chiuso a sandiwichs da due difensori viene messo giù con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Sulla sfera si presenta lo stesso attaccante furcese che però si fa ipnotizzare dal giovane portiere Sisti che intuisce il tiro ed devia in angolo. Quindi si va al riposo con il risultato di 1-0.

Si ritorna in campo con delle novità nei due schieramenti: sul fronte furcese Ingalis al posto di Ciccio Carpillo, in casa Dominus mister Sisti inserisce Grasso e Battaglia al posto di Alessandro e Velardi

Il tema tattico non di discosta molto dal primo tempo, al 52’ Cisca ci prova con un diagonale di poco fuori. Al 57’ l’episodio del calcio di rigore: punizione calciata dalla sinistra da Cristian Cutroneo con palla che arriva al centro area il capitano Lo Re batte a rete sulla linea il numero 3 ospite tocca con la mano con l’arbitro che indica il dischetto. Dagli undici metri Cosimo Cisca non sbaglia sigla il 2-0.
Si aspetta la reazione della Dominus che non arriva, anzi sono ancora i locali a sfiorare al 75’ il 3-0: Muscolino si destreggia sulla destra dalla linea difondo mette al centro con la sfera che arriva sul lato opposto a Fabio Ingalis all’altezza del vertice dell’area piccola manda alle stelle. Al 80’ Dario Ucchino prova centralmente con Sisti pronto ad intervenire.
Al 85’ tenta la conclusione da lontano Battaglia per gli ospiti fuori dallo specchio della porta. Nel finale di gara nell’arco di due minuti la Nuova Indipendente fallisce per ben due volte il 3-0. Arriva puntualmente il triplice fischio finale che sancisce la vittoria dei padroni di casa contro un volenteroso Dominus Peloro.

Nuova Indipendente 2 Dominus Peloro 0

Marcatori: 12’ C. Cutroneo, 57’ Cisca su rigore
N. Indipendente: Monaco, Chillemi, Crementi, Ucchino, Lo Re, Muscolino, Giuffrida ( 35’ Danto), F. Cutroneo, Cisca (70’ Leo), C. Cutroneo, Carpillo (46’ Ingalis). All: Mimmo Ucchino.
Dominus Peloro: Sisti, Currò, Abbate, Marin, Alessandro (46’ Grasso), Schepis ( 60’ Trovato), D’Arrigo, Bombaci, Velardi ( 46’ Battaglia). All: Antonino Sisti.
Arbitro: Soraci di