Il S. Alessio in rimonta espugna 2-1 il campo dell’Usclo Pace.

I fratelli Agatino e Tindaro Pistone suonano la carica al S. Alessio andato sotto dopo un giro d’orologio sul campo del Cariddi per la gara valevole per la quinta giornata del campionato di Seconda Categoria.
Grande prova di carattere dei ragazzi di mister Giuseppe Mancuso nonostante il gol subito a freddo non si sono disuniti, Agatino Pistone in difesa, Davide Garufi e Roberto Bartorilla (fino a quando è rimasto in campo, uscito al 35’ per infortunio al suo posto Mirkò Tamà un quindicenne al debutto in assoluto) al centro e Tindaro Pistone in attacco. Proprio loro hanno dato inizio alla rimonta.

La cronaca: Nemmeno il tempo di prendere le misure sul primo affondo l’Usclo Pace si porta in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo interviene Sturiale che manda la sfera sulla traversa sulla ribattuta è lesto Maimone che da pochi passi mette in rete. Inizia subito in salita la gara per il S. Alessio che riesce a ristabilire la parità con Tindaro Pistone con un missile dai 25 metri piega le mani al portiere Pettinato con la palla che si insacca all’incrocio dei pali.
Sul punteggio di 1-1 il S. Alessio cerca il gol attraverso la manovra andando a tiro sempre con il solito Tindaro Pistone. Al 35’ mister Mancuso è costretto ad operare ad un cambio forzato fuori Roberto Bartorilla per infortunio al suo posto il giovane Mirko Tamà. Si va al riposo sul punteggio di parità.

Nella ripresa il tema tattico non cambia, i padroni di casa tentano di sorprendere la retroguardia alessese con tiri da fuori, il S. Alessio prova la via del gol con alcune conclusioni del solito Tindaro Pistone. Quando sembrava ormai certa la divisione della posta, in piena Zona Cesarini arriva il vantaggio del S. Alessio su calcio di rigore: azione in velocità di Tindaro Pistone al momento del tiro viene messo giù da un difensore con l’arbitro che indica il dischetto di rigore. Dagli undici metri si presenta lo specialista Agatino Pistone che completa la rimonta del S. Alessio.