Serie B2F: L’Effe Volley ospiterà il forte Gallico senza Sara Casale.

Si appresta alla ripresa del campionato dopo il turno di riposo l’ Effe Volley che sabato 23 alle ore 18,30 ospitera’ il temibile Remapping Gallico in una gara valevole per la sesta giornata del girone di andata del campionato di serie B2 femminile. La compagine santateresina dovrà rinunciare alla sua giocatrice di punta , Sara Casale, che non dovrebbe essere della partita.
Per il resto tutte a disposizione di coach Caristi che in qualche caso ha problemi di abbondanza , come nel ruolo di libero con due maglie maglie a disposizione per tre contendenti, una di esse andrà in tribuna. In vantaggio parrebbe la giovane Floriana Cosentino, mentre una tra Valeria Sterrantino e Simonetta Casale potrebbe rimanere fuori. Il tecnico effino ha provato tutte le soluzioni tattiche per ovviare all’assenza della ex posto quattro del Cefalù .
La squadra calabrese si presenta al Palabucalo con una dote di sette punti frutto di due vittorie e due sconfitte , di cui una al tie-break con otto set vinti e sei persi. Il team di S. Teresa vanta nove punti in paniere frutto di tre vittorie ed una sconfitta ( in quel di Palmi contro il Gomel) con dieci set vinti e cinque persi. Quindi una gara aperta a qualsiasi risultato in un girone della B2 dove a differenza degli anni passati sino ad adesso non c’è una squadra ” ammazza campionato ” con una situazione di equilibrio generale in attesa di creare le effetti gerarchie per il proseguo del torneo.

In sala stampa alla vigilia della contesa la palleggiatrice Gabriella Girone, che dopo la promozione dello scorso anno si e’ saputa ritagliare il suo spazio anche nella categoria superiore:” sono state due settimane difficili per via degli acciacchi di alcune componenti del roster – dichiara la neo dottoressa in fisiatria – abbiamo preparato la partita con l’attenzione e la grinta di sempre. Nonostante l’assenza di Sara Casale – conclude l’alzatrice messinese – cercheremo di fare il nostro meglio per vincere il match di sabato contro un avversario che già conosce il campionato di B2.”
Di Massimo Ferraro