Un super Ponzio e Maimone fanno volare la Gioventù Furcese: 3-1 al Fiumedinisi.

Al Comunale di Roccalumera per la quinta giornata del campionato di Terza Categoria – Girone B – di fronte il Fiumedinisi e Gioventù Furcese. Una gara importante per entrambe le compagini un po’ attardati in classifica, alla ricerca dei tre punti per rimanere agganciati ai piani alti. Alla fine dei 90’ la vittoria è andata alla Gioventù di mister Carmelo Cacciola, tre punti che permettono ai furcesi si sorpassare i rivali in classifica.
Una gara che è stata decisa nei primi 15’ del primo tempo, grazie a Ponzio (doppietta) e Maimone, la Gioventù si trova sul punteggio di 3-0. Nella ripresa la formazione di casa riesce ad accorciare le distanze con al 68’ grazie all’autorete di Crisafulli. La squadra di Geraci, sono stati fatali i primi 25’, nel complesso una partita equilibrata. Al di là della sconfitta la compagine del Presidente Caminiti formata da ottime individualità può certamente ambire ai play off . Per la Gioventù superato brillantemente l’ostacolo Fiumedinisi, nelle prossime due giornate metteranno alla dura prova l’ambizione della formazione allenata da Carmelo Cacciola: Savoca in casa, tra quindici giorni in trasferta sul campo della capolista Siac. Due gare determinanti per il futuro dei giallorossi furcesi.

Pre- gara:Di Blasi e Ponzio in attacco per gli ospiti, Buongiorno , un veterano ma sempre un piacere osservarlo, e Trimarchi a centrocampo per locali.

Primo Tempo: Partono subito forte gli ospiti che al 10’ si portano in vantaggio: rimessa lunga di Carpo indecisione difensiva e un caparbio Ponzio tocca in modo decisivo la sfera mandandola alle spalle del portiere locale. Il Fiumedinisi non ci sta, Domenico Papale si invola sulla fascia si accentrata Burgio blocca la sfera.
Rispondono gli ospiti al 13’ che si portano sul 2-0: calcio di p unizione dai 25 metri, batte Davide Ponzio , il migliore in campo insieme a Mento, trova il set della porta difesa dal portiere che pensando ad un cross viene messo fuori causa. Sulle ali del doppio vantaggio, la compagine furcese va nuovamente a segno: corner sempre battuto da Carpo, spizzica di poco Ponzio, per Sergio Maimone che mantiene la lucidità e freddamente segna portando il risultato di 3-0. In pratica la partita è da considerarsi chiusa, prima del riposo sugli sviluppi di un corner, confusione in area a farne le spese con il cartellino roso un giocatore per parte.

Secondo tempo . Al rientro in campo i padroni di casa tentano di ribaltare il risultato attraverso un palleggio perfetto di Bongiorno che fa alzare il baricentro al Fiumedinisi che merita certamente la rete: ci prova con Trimarchi dal limite, Tella in area ma non va.Il gol arriva invece da un autogol di Crisafulli che trafigge la difesa capitanata da Pino in modo autoritario. Non succede più nulla fino al 90’, per la cronaca al 75’ mister Cacciola fa entrare il rientrante Catania, un arma in più per le prossime gare. Sul versante opposto nel finale l’espulsione di Bongiorno che non influisce nel risultato finale.
Di Giuseppe Carpo