Serie C: Primo sorriso per la Mia Basket: Paceco battutto 66-63.

La Mia Basket Messina centra il primo successo in campionato, superando per 66-63 il Paceco, dopo una gara combattuta. Un successo fortemente cercato e molto importante perché sblocca finalmente i giovani messinesi, autori di una bella prestazione, contro un avversario altrettanto giovane che ha giocato con grande ardore, ma che alla fine ha dovuto cedere alla smania di successo della formazione peloritana.

Era una occasione importante per il team allenato da Massimo Sigillo, dopo la sconfitta nel derby con l’Amatori, maturata nei minuti finali, ci si attendevano progressi dai giovani bianco blu, in termini di carattere e continuità, ed è quello che Bonfiglio e soci hanno mostrato in campo, giocando fin da principio con il piglio giusto, senza pericolose pause e commettendo qualche ingenuità in meno rispetto alle gare precedenti.

Nonostante i 26 punti del solito Roberto Bellomo, a volte incontenibile, i 16 di capitan Antonio Bonfiglio e gli 11 di un sorprendente Alberto Mazzullo (classe ’98) che mette piede in campo ed è capace di incidere sul match come un veterano, questa è stata la vittoria del gruppo. Ogni ragazzo chiamato a turno da coach Sigillo ha dato il meglio di se stesso per cercare di ottenere questo tanto atteso primo sorriso in campionato. Dall’altra parte il Paceco ha messo in mostra una compagine volenterosa, in grande evidenza l’inglese Crane che segna da tutte le posizioni (alla fine saranno 26 i punti personali) e il lungo Frisella, giocatore concreto autore di 17 punti.

Con questa vittoria la Mia cancella lo zero in classifica e aggancia proprio i trapanesi a quota 2, ma soprattutto può guardare al futuro con più serenità, i suoi giovani crescono e dimostrano di poter migliorare di partita in partita ed affrontare un campionato difficile come la C Regionale con la giusta mentalità.

Primo Quarto: La gara è vissuta quasi sempre sull’equilibrio, soprattutto nei primi due quarti. La Mia finalmente approccia bene il match, rispondendo colpo su colpo alle azioni ospiti e soprattutto conquistando tanti rimbalzi. E’ Frisella a realizzare i primi otto punti per i trapanesi, per Messina a segno Bonfiglio (4) e Bellomo, l’8-8 lo mette a segno Cordaro con un ottimo movimento sotto canestro. Il primo vantaggio casalingo è firmato da Bellomo, che poi si ripete con una pregevole penetrazione, sul 12-8 arriva la risposta di Paceco, l’inglese Crane mette 5 punti consecutivi, poi è Esposito a portare a +3 i suoi, ma l’onnipresente Bellomo mette la bomba del 15 pari. Il nuovo vantaggio messinese lo firma Davide Gulletta, ben assistito da Bellomo che poi realizza in penetrazione il canestro del 19-15 che chiude i primi dieci minuti.

Secondo Quarto: il Paceco appare più concreto e con un parziale di 7-2 si riporta in vantaggio (21-22), ancora Frisella protagonista. Il canestro di Alessandro Gulletta e la tripla di tabella di Bonfiglio restituiscono il vantaggio di 4 punti ai messinesi (26-22). Coach Pellegrino è costretto al time out. La ritorno in campo, Minutoli risponde a Frisella, poi due punti di Cardinale per il 28-26. L’antisportivo fischiato a Bonfiglio ai danni di Crane frutta ben 4 punti all’inglese, 1/2 ai liberi e bomba sull’extra possesso, per il nuovo vantaggio ospite. Sigillo manda in campo Mazzullo, che si rivelerà un fattore per i peloritani. Prima realizza il canestro e l’aggiuntivo (31-30), poi mette a segno altri due canestri da sotto che permettono alla Mia di rimanere attaccata agli avversari che chiudono in vantaggio al riposo lungo (35-37).

Terzo Quarto: Il terzo parziale è inizialmente equilibrato, dopo il canestro da sotto di Crane, ci pensa Bellomo con due pregevoli canestri a riportare in parità i suoi e dopo il nuovo vantaggio esterno con Sergio Letizia, che non mette l’aggiuntivo, è ancora l’incontenibile play della Mia a recuperare due palloni persi e trasformarli in punti pesanti per la sua squadra (43-41). La triplona di Crane ricaccia indietro la Mia, ma è ancora l’indiavolato Bellomo a mettere il canestro del controsorpasso (45-44). Un libero di Cordaro, l’ennesimo canestro da sotto di Mazzullo e la penetrazione di Casile, regalano il + 6 alla Mia che è padrona del campo. Dopo i liberi realizzati da Crane, Bellomo segna e fa segnare in sequenza Bonfiglio e Mazzullo per il massimo vantaggio locale (56-46). Altri due canestri dalla linea della carità messi a segno dall’inglese, fissano il risultato sul 56-48 alla penultima sirena.

Ultimo Quarto: Sembrerebbe una formalità per la Mia, ma i trapanesi non mollano e rosicchiano punti importanti grazie sempre a Crane che riporta i suoi sul -4 (57-53). Dopo il canestro di Bonfiglio e gli errori dalla lunetta di Cardinale, Esposito e Bellomo, ci pensa il glaciale Marabello a mettere dentro due liberi pesantissimi. (61-55). Si segna poco dal campo, la gara è continuamente spezzettata dai fischi arbitrali. Crane riporta a -4 Paceco, Bellomo mette l’unico libero della serata (1/4), poi Frisella fa 2/2, come Bonfiglio (63-59). I minuti finali sono ad alta tensione, ma la Mia è brava a tenere duro, Bonfiglio si conferma glaciale dalla lunetta e regala il nuovo +5 ai suoi. Dopo l’ennesimo viaggio in lunetta di Crane, (66-63) la Mia si permette il lusso di sbagliare due liberi con Alessandro Gulletta per l’intenzionale fischiato ad Esposito e gestisce al meglio il vantaggio che permette al team del raggiante presidente Germanà di rompere il ghiaccio e conquistare i primi due punti in campionato
Mia Basket Messina – Basket Paceco 66-63

Mia Messina: Casile 2, Cordaro 3, Calarco n.e., Bonfiglio 16, Gulletta A. 2, Postorino n.e., Minutoli 2, Cucinotta, Mazzullo 11, Marabello 2, Bellomo 26, Gulletta D. 2. Allenatore: Massimo Sigillo.
Basket Paceco: Letizia S. 4, Barbera 3, Campo n.e., Esposito 2, Frisella 17, Daidone n.e., Letizia A. 6, Cardinale 5, Crane 26, Messina. Allenatore: Michele Pellegrino.
Arbitri: Vera Elisa Guarrera e Fabio Fichera di Catania.
Parziali: 19-15, 35-37; 56-48; 66-63.