Un euro-gol di Spadaro fa volare l’Akron Savoca: 2-1 alla Stella S. Leone 2011.

La capolista Siac Messina cerca la fuga con la doppietta di Fabio Quartarone, l’Akron Savoca risponde con la doppietta del giovane Antonino Spadaro. Grazie alle due marcature del bomber savocese l’Akron Savoca del Presidente Alberto Impellizzeri doma la resistenza della Stella S. Leone 2011 che colpita a freddo con un euro-gol del numero nove savocese Spadaro, prima del riposo riacciuffa il risultato con un tiro dal limite di Aloisi.
Tutto da rifare per i ragazzi di mister Tusano, pur non brillando a metà della ripresa su calcio di rigore per un fallo di mano di un difensore ospite riescono a portarsi nuovamente in vantaggio, punteggio che riescono a salvaguardare sino al triplice fischio finale che consente ai savocesi di conquistare la loro quarta vittoria casalinga su quattro gare disputate che vale il secondo posto in classifica a -4 dalla capolista Siac.

La gara: Non è stata un partita brillante che viene sbloccata subito, nemmeno il tempo di prendere le misure che l’Akron Savoca si porta in vantaggio: dalla destra Maccarone serve Antonino Spadaro all’altezza del cerchio di centrocampo controlla, ingrana la quarta , lunga volata giunto ai 25 metri fa partire un bolide a volo con la palla che si va ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Balsamo. Un gol spettacolare che porta in vantaggio i savocesi che mettono la gara sui binari giusti. Colpiti a freddo gli ospiti, non demordono cercano di riorganizzarsi prima dell’intervallo vanno in gol con il numero nove Aloisi la cui conclusione dal limite non lascia scampo al numero uno savocese Emilio Di Bella. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

//

Al rientro in campo l’undici savocese si presente con il neo acquisto Cristian Norella Spadaro al posto di Marco Spadaro. La gara non decolla, il Savoca non trova spazi nella difesa peloritana fino al 60’ quando il capitano Andrea Finocchio vede libero sulla destra Stefano Triolo il suo traversone viene intercettato prima da un difensore ospite con le mani, con l’arbitro che indica il dischetto di rigore: sulla sfera si presenta Antonino Spadaro che trafigge il portiere Balsamo.
La Stella S. Leone cerca subito di recuperare la gara, il mister peloritano mette in campo forze fresche Rossano e Mazzù al posto di Marcello Mangano e Crisostamo, risponde la panchina savocese con un giocatore d’esperienza come Andrea Carnabuci al posto di Chillemi e Giuseppe Muscolino che rileva Andrea Finocchio. Questa volta l’Akron Savoca non si fa sorprendere, pur soffrendo riesce a portare a casa un importante successo tirando un sospiro di sollievo al triplice fischio finale.

Akron Savoca 2 Stella S. Leone 2011 1

Marcatori: 4’ e 60’ su rigore Antonino Spadaro, 40’ Aloisi.
Akron Savoca: Di Bella, Roma, Maccarrone, Chillemi (63’ A. Carnabuci), Finocchio (70’G. Muscolino), Curcuruto, D. Impellizzeri, M. Spadaro (46’ C. Spadaro), A. Spadaro, Mangiò, Triolo. All: Luchino-Tusano.
Stella S. Leone 2011: Balsamo, Crisostamo (76’ Mazzù), Carbone, L’Episcopo, Grasso, Irrera, Occhino, M. Mangano (67’ Rossano), Aloisi, Bottari (57’ Franceschino), G. Mangano.
Ammoniti:Di Bella e Finocchio (Akron Savoca), Bottari, Aloisi e Carbone (Stella S. Leone).