Un gol per tempo di Zohuir e Stracuzzi: l’Agostiniana supera il Naxos Calcio.

Con un gol dopo un minuto dal fischio d’inizio di Amine Zohuir e uno a tre minuti dalla fine di Gianpaolo Stracuzzi, l’Agostiniana Calcio è riuscita ad espugnare il terreno di gioco del Naxos Calcio.
Per il resto nulla da raccontare, basta pensare che il portiere forzese Gianluca Trimarchi all’esordio con la maglia dell’Agostiniana è rimasto inoperoso per tutto l’arco dei 90’. Stesso dicasi sul fronte opposto con i ragazzi di mister Carmelo Rigano oggi hanno svolto il semplice compitino su un campo non in perfette condizioni ( la terra dell’Etna primeggiava sul terreno), forse il vantaggio raggiunto dopo un giro dell’orologio ha fatto scattare qualcosa nella testa dei giocatori.
E’ nata una gara scialba, priva di emozioni con le due squadre che si sono affrontate in maniera assolutamente corretta in una giornata fredda che è stata riscaldata subito dopo il fischio d’inizio da un lancio millimetrico di Tino Caminiti per Amine Zhouir che parte in velocità fa fuori due avversari si presenta a tu per tu con il portiere di casa con un tocco preciso fa gonfiare la rete giardinese.

//

Poi il nulla con i padroni di casa che hanno cercato di reagire ma mai pericolosi in parte offensiva. Quando ormai si aspettava il triplice fischio finale arriva la zampata di Gianpaolo Stracuzzi dalla destra entra in area fa partire un tiro-cross che va a concludere la propria corsa sul lato opposto sotto l’incrocio dei pali.

Con il minimo sforzo, l’Agostiniana Calcio porta a casa tre punti che la fanno volare al terzo posto in classifica con 14 punti a tre lunghezze dall’Akron e – 7 dalla capolista Siac. Mentre il Naxos Calcio del Presidente-giocatore Giacomo La Rosa rimane a quota 4 punti in classifica.