Serie C: La Mia Basket fa vedere le streghe all’FP Sport, derby combattuto al PalaTracuzzi.

Derby combattuto al PalaTracuzzi tra la Mia Basket Messina e l’FP Sport, due squadre dagli opposti obiettivi di classifica, seconda la formazione di Paladina, lanciata verso la conquista dei play off, penultimo il giovanissimo team allenato da Sigillo, in lotta per evitare la retrocessione.
Alla fine la grande differenza di punti che in classifica separa le due squadre non si è notata molto, per via di una Mia Basket coraggiosa, che dopo aver disputato un buon primo parziale (13-14), è andata sotto nel secondo (20-30) ed ha toccato il -19 nel terzo parziale poi chiuso sul 38-53.
Quando ormai il derby sembrava saldamente nelle mani di Cavalieri e soci, sul 45-63, la Mia non si disuniva ed approfittando di un eccesso di sicurezza degli avversari, piazzava un break di 15-0 che riapriva il match a pochissimi minuti dal termine. Purtroppo Bonfiglio e compagni non riuscivano a piazzare la zampata decisiva che non avrebbe fatto gridare allo scandalo.

Primo Quarto: La Mia si presenta in campo senza gli infortunati Casile e Mazzullo, l’approccio al derby è sicuramente positivo per il team del presidente Germanà, che in panchina soffre maledettamente. Così si comincia con un 5-0 firmato Bellomo (canestro in sospensione) e Bonfiglio (tripla). La risposta dell’FP arriva con Perrone, 1/2 ai liberi ed il canestro di Ponzù Donato. Ancora Bellomo porta avanti di 4 la Mia, l’1/2 di Ponzù accorcia per l’FP, ma ancora Cucinotta riporta i suoi sul + 5.
La prima tripla di Cavalieri, riduce le distanze per la formazione di Paladina che poi raggiunge il pari grazie a Mirenda. Ancora Cucinotta realizza dall’angolo per il nuovo vantaggio dei padroni di casa che poi subiscono un mini break di 5-0, canestro di Ponzù Donato da sotto e tripla di Cavalieri dall’angolo. Il primo parziale si chiude con il canestro di Cucinotta, dopo un rimbalzo. La squadra di Sigillo è apparsa reattiva e molto equilibrata, l’FP sorniona si affida sempre al suo uomo più esperto, quel Cavalieri che regala due bombe essenziali per la propria squadra.

Secondo Quarto: il team di Paladina inizia fortissimo, l’asse Cavalieri – Mirenda funziona benissimoa meraviglia e frutta ben 7 punti consecutivi, grazie ad un paio di azioni che strappano applausi ai tifosi ospiti. La Mia subisce un break di 9-0, a segno anche Buono dalla lunetta per il +10 ospite (13-23). Il canestro di Bonfiglio dalla linea della carità interrompe la supremazia ospite. Piove sul bagnato per la squadra dI Sigillo, per via dell’infortunio occorso a Bonfiglio, sostituito da Bellomo. L’FP non si ferma, Buono e Cavalieri ancora a segno per il +13 (14-27). Il giovanissimo Postorino mette un canestro dall’angolo, ma gli risponde per le rime Cavalieri. La Mia cerca di rifarsi, prima Bellomo e poi Minutoli si presentano sulla linea dei liberi ma non capitalizzano al massimo l’occasione, lo stesso fa Perrone per l’Fp che chiude in vantaggio di 10 punti al riposo lungo, per via del canestro realizzato da Bellomo.

Terzo Quarto: Al ritorno in campo i due quintetti cercano di superarsi a vicenda, a Ponzù risponde Bonfiglio, poi è la volta di Santoro e Postorino (24-34), prima del break di 9-0 (4 punti di Santoro, gioco da 3 di Buono e canestro di Cavalieri) che regala all’FP il massimo vantaggio della serata (24-43). La penetrazione di Bartilotti ed il canestro da sotto di Minutoli riducono le distanze.
Dopo il canestro di Perrone, Minutoli fa 2/2 dalla lunetta, Bellomo va a rubare palla e segnare il canestro del nuovo -13 (32-45). CI pensa Ponzù Donato con una tripla centrale a ricacciare indietro la Mia, che ancora con Minutoli va a -14. Cavalieri si rende protagonista di un atto di grande sportività, lascia la palla agli avversari, rimediando all’errore dell’arbitro che gli aveva assegnato la rimessa. La Mia va a segno ancora con il positivo Postorino, poi Bellomo realizza i liberi del -10. L’ex cussino Mirenda non perdona e realizza il canestro del +12 per i suoi e sulla sirena, Buono trova il tiro della domenica con un canestro dai dieci metri che fa esplodere di gioia i propri tifosi e chiude il terzo parziale sul 38-53.

Ultimo Quarto: Quindici punti di vantaggio sono un ottimo gruzzoletto da amministrare per la squadra di coach Paladina, che apre l’ultimo quarto con un’altra bomba, stavolta di Perrone. Arriva la risposta di Bonfiglio, anche lui dai 6,75 e poi ancora Postorino che realizza un “libero” in movimento per il nuovo -13. Ma Cavalieri rimette in carreggiata i suoi con l’ennesima tripla. L’FP gioca sul velluto, ha la gara in mano e pecca di presunzione con delle giocate plateali. Sul 43-61 gli animi si riscaldano, ne fa le spese Minutoli, punito con un tecnico che però Cavalieri non capitalizza. A Cucinotta, dalla media, risponde Mirenda (45-63). La squadra di Sigillo non si lascia andare, e ricomincia a risalire lentamente la china.
Inizia Cordaro con un libero, poi Cucinotta mette 5 punti consecutivi (canestro e tripla), a seguire due realizzazioni consecutive di Marabello per il -8 (55-63). Bellomo si presenta per due volte in lunetta, la prima per un tecnico alla panchina dell’FP e poi per un fallo subito, ma realizza solo due liberi che riportano a -6 la Mia.
Dall’altra parte Perrone fa 0/2. La squadra di Sigillo adesso ci crede, Bonfiglio mette la tripla del -3 (60-63), la rimonta sembra ormai a portata di mano, ma Cavalieri, vecchio marpione, non ci sta e va a conquistare con grande mestiere due liberi che riportano a +5 i suoi.
La gara è apertissima, Bellomo si conferma al 50% dai liberi (alla fine saranno 6/12 per lui), Bonfiglio invece fa in pieno il proprio dovere e riporta la Mia a -2. La strizza fa risvegliare la squadra di Paladina, incoraggiata dai propri tifosi, Mirenda conquista due liberi, ma ne realizza uno, poi sull’attacco andato a male da parte della mia va a realizzare i punti della sicurezza per l’FP (63-68). Il canestro finale di Marabello, fissa il risultato sul 65-68.

Vince con merito la “banda” di Paladina; per la Mia Basket, una prova incoraggiante che, se non fosse stata macchiata da alcune ingenuità e dai soliti peccati di gioventù, avrebbe sicuramente potuto regalare due punti pesantissimi in ottica salvezza. Il processo di crescita continua.

Mia Basket Messina – FP Sport Messina 65-68

Mia Basket Messina: Bartilotti 4, Antonazzo, Cordaro 1, Calarco n.e., Bonfiglio 12, Gulletta A., Postorino 8, Minutoli 7, Cucinotta 13, Marabello 6, Bellomo 14, Gulletta D.. Allenatore: Massimo Sigillo
FP Sport Messina: Merenda 14, Santoro 6, Bonanno 5, Buono 7, Cavalieri 19, Sabarese, Valentini n.e., Arigò, Forzano n.e., Ponzù Donato 10, Greco n.e., Perrone 7. Allenatore: Francesco Paladina
Arbitri: Baerbera e Tartamella di Trapani
Parziali: 13-14; 20-30; 38-53; 65-68