La Robur alla ricerca di nuove energie per la ripresa del campionato.

Con la sconfitta subita la scorsa settimana, ad opera dell’Acicatena, la Robur si è discostata, seppur sensibilmente, dalla zona play off, consentendo alla compagine etnea di operare il sorpasso e occupare la quinta posizione nella classifica del Girone E di Prima categoria.
Non è andata bene neppure questa volta, alla squadra del presidente Carmelo Laganà, che sembra stia incontrando, in questi ultimi tempi, più d’una difficoltà. Complice anche l’infermeria, che non ha dato la possibilità al tecnico Giovanni Ruggeri di schierare la migliore formazione, specie per quanto riguarda il reparto avanzato, rimanendo, dunque, alquanto penalizzata.
Si auspica, comunque, che il fermo del campionato possa risultare utile all’undici bianconero, per ricomporre le forze e cercare di invertire la tendenza, senza andare incontro ad ulteriori passi falsi, che ne possono compromettere la partecipazione agli spareggi, conseguenti alla regular saeson. La prova della recuperata mentalità vincente si avrà alla ripresa delle ostilità, il 5 gennaio, nel derby casalingo col Calatabiano, seconda alle spalle della capolista Trecastagni. Non sarà facile, ma bisognerà pur provare a fare un buon risultato.
Di Antonio Lo Turco