Serie C: La giovane Mia Basket perde 72-46 sul parquet del Cocuzza.

Finisce come da pronostico al PalaCocuzza di San Filippo del Mela il derby fra il Cocuzza e la Mia Basket Messina. La formazione messinese esce sconfitta dal parquet filippese per 72-46 dopo una gara a senso unico, che ha visto i padroni di casa sempre in vantaggio.
Dopo il successo interno con l’Agatirno, il quintetto di coach Sigillo non si è ripetuto, almeno nella prestazione, soffrendo la fisicità di Balev sotto canestro (tanti i rimbalzi offensivi e difensivi conquistati dal pivot bulgaro) e la buona serata al tiro di Albana che, a dispetto dei suoi 34 anni, si conferma ancora un ottimo cecchino. La Mia è andata subito sotto, ha cercato di reagire nel primo parziale, ma l’imprecisione al tiro dei suoi ragazzi ne ha frenato la rimonta.
Si sa che quando una squadra giovane come quella peloritana non riesce a trovare la via del canestro tutto si complica ed anche le cose più facili diventano terribilmente difficili. Ma questo è lo scotto che deve evidentemente pagare la Mia Basket, ne sono consapevoli i fautori del progetto, il presidente Sasà Germanà ed il tecnico Massimo Sigillo che hanno scelto la strada della crescita per i giovani del vivaio banco blu.

La gara, per forza di cose, non ha offerto grandi spunti, infatti nel primo parziale, la partenza sprint dei giocatori di coach Romeo ha incanalato immediatamente il match con l’8-0 firmato Balev – Albana. Nella Mia come sempre in evidenza il giovane play Bellomo che ha cercato di guidare i compagni, suoi 6 dei 9 punti realizzati dai messinesi nei primi 10 minuti. Cucinotta e compagni hanno cercato di difendere con intensità, puntando sull’anticipo, ma i troppi errori in fase conclusiva vanificavano il grande lavoro svolto nella propria metà campo. Dopo aver raggiunto il -5 (12-7) con Casile dalla lunetta, i ragazzi messinesi subivano un parziale 7-0, e chiudevano il periodo sotto di 12 lunghezze sul 21-9.

Nel secondo parziale, coach Romeo tiene inizialmente Balev in panchina, ma la musica non cambia, Scozzaro e Albana fanno la differenza, la Mia non sa rispondere alle giocate dei locali e addirittura segna meno che nel primo quarto, i 5 punti di Bellomo (alla fine saranno 20 per il giovane play) ed il canestro di Bonfiglio sono un bottino troppo magro per i peloritani che subiscono nei minuti finali del quarto un break di 10-0, al quale partecipano oltre al solito Balev anche i giovanissimi Cocuzza, Paulesu e Di Paola. Le due squadre vanno al riposo lungo sul 46-16, la partita è praticamente in ghiaccio.

Nel secondo tempo coach Romeo tiene in campo Balev e da più spazio ai suoi giovani, ma il terzo periodo inizia male per Messina che subisce un parziale di 7-2 e quando il bulgaro mette la tripla centrale del 53-18, i ragazzi di Sigillo si scuotono e cominciano a risalire la china. Così si arriva alla penultima sirena sul 57-30 per via del parziale di 12-4 firmato Casile, Minutoli, Bellomo e Cucinotta.

Con le sorti del match ormai decise, l’ultimo quarto si gioca con meno assilli da entrambi i lati del campo. Scozzaro rimpingua il proprio bottino personale realizzando ben 11 dei 19 punti messi a segno, coach Sigillo da spazio anche agli altri componenti della panchina, la gara è senz’altro più equilibrata e scivola via fino alla sirena finale che decreta il successo del Cocuzza per 72-46.

Cocuzza San Filippo del Mela – Mia Basket Messina 72-46

Cocuzza: Di Paola 1, Terrana n.e., Melone, Imbesi 4, Scozzaro 19, Paulesu 2, Albana 16, Rizzo 4, Cocuzza 4, Colica 2, Caula, Balev 20. Allenatore: Francesco Romeo.
Mia Basket: Bartilotti, Casile 7, Cordaro, Calarco 1, Bonfiglio 2, Postorino 2, Minutoli 2, Cucinotta 4, Marabello 2, Bellomo 20, Gulletta D. 6, Caruso. Allenatore: Massimo Sigillo.
Arbitri: Silvia Noto e Andrea Fava di Palermo
Parziali: 21-9; 15-7 (46-16); 11-14 (57-30); 15-16 (72-46).