La Disciplinare accoglie parzialmente il reclamo della Società Giardini Naxos.

La Commissione Disciplinare Territoriale accoglie parzialmente l’appello presentato dalla Società Giardini Naxos riguardante le squalifiche dei giocatori Mastroieni e Palmeri (cinque giornate) e Dario Trefiletti (quattro giornate). I fatti riguardano la gara del campionato di seconda Categoria del 4 gennaio 2014 contro il Piedimonte Etneo.

La tesi sostenuta dalla Società giardinese nell’appello “ le decisioni indicate in oggetto, che ritiene esagerate in relazione ai fatti realmente accaduti e che, pertanto, ritiene possano essere ridotte in termini più equi”

Dal rapporto dell’arbitro si legge che:

A fine gara i calciatori Palmeri Davide, espulso nel corso dell’incontro per decisione tecnica e Trefiletti Dario, in precedenza sostituito, provavano a scagliarsi contro l’arbitro con vigoria e con intenzioni violente e non vi riuscivano grazie all’intervento dei dirigenti locali presenti.

Il calciatore Mastroieni Gaetano espulso per doppia ammonizione al 46° del primo tempo, tentava di aggredire l’arbitro, non riuscendovi per l’intervento del proprio allenatore, ma riprovava a fine gara con ancor più vigoria e intenzioni violente, non riuscendo a raggiungere l’arbitro solo grazie all’intervento di compagni e dell’allenatore ma continuando ad offenderlo e minacciarlo”.

In base a ciò la decisione adottata dalla Commissione Disciplinare:

Niente sconti per Gaetano Mastroieni: “appare equa e ben proporzionata la sanzione relativa al calciatore resosi autore di condotta scorretta e di contegno reiteratamente minaccioso e aggressivo, oltre che offensivo.

Ridotte le giornate di squalifica a Palmieri e Trefiletti: “Vanno riviste e rideterminate come in dispositivo le sanzioni a carico dei calciatori Palmeri Davide e Trefiletti Dario, per una migliore graduazione in rapporto all’insieme dei provvedimenti in esame.

Davide Palmeri: passa da cinque giornate a quattro.

Dario Trefiletti: passa da quattro giornate a tre.