Il Limina ritorna alla vittoria: 1-0 all’Itala.

Un gol nel finale di Paolo Saglimbeni, il Limina ritorna alla vittoria (la prima nel 2014) battendo al Comunale la compagine dell’Itala.
Protagonista della giornata, senz’altro la fitta nebbia che nel corso della gara si abbassava e si alzava facendo vedere ben poco ai tifosi l’andamento della partita, dove i ragazzi del Presidente Antonio Puglisi dovevano riscattare le quattro sconfitte subite nelle precedenti giornate contro le prime due della classifica Siac e Akron e con Fiumedinisi e Graniti. Con il successo maturato ai danni dell’Itala, i ragazzi di mister Filippo Ragusa, davanti ai propri sostenitori hanno fatto ricredere tutti sul valore della squadra e del comportamento in campo scendendo compatti e pensando a vincere una partita delicata.

La gara: Mister Ragusa lascia in panchina Paolo Saglimbeni e gioca con un 4-3-3 con Intellisano ed Tamà a supporto del centravanti Marvin Costa. I padroni di casa giocano abbastanza bene chiudendo tutti gli spazi sino alle mezz’ora quando gli ospiti hanno una ghiotta occasione con il laterale destro per sbloccare il risultato, scampato il pericolo i locali partono in contropiede ma senza in impensierire il portiere ospite. Passano cinque minuti, ancora brividi in area liminese, Antonio Pirri in uscita chiude lo specchio della porta all’attacante dell’Itala. Si va al riposo sul punteggio di 0-0.

Nella ripresa mister Ragusa mette nella mischia Paolo Saglimbeni, Nino Costa e Palella, si vede un altro Limina rispetto alla prima frazione di gara, la squadra in pressing chiude gli ospiti nella propria metà campo cercando la via della rete con d ei traversoni in area per Marvin Costa che non riesce a trovare i guizzi vincenti. L’ennesimo traversone in area porta fortuna al Limina, un difensore ospite respinge corto la palla arriva a Paolo Saglimbeni senza alcuna esitazione conclude a rete mandando la sfera a gonfiare la rete ed fare esplodere il Comunale. L’Itala subito il gol, reagisce prontamente, il Limina riesce a mantenere il risultato sino al triplice fischio finale chiudendo ogni spazio all’offensiva italese.

Una vittoria che dà serenità all’ambiente, tre punti che proiettano il Limina a quota 13 punti in classifica.