Serie C:La Mia Basket non convince e l’Amatori vince il derby.

L’Amatori fa su anche il derby di ritorno con la Mia Basket, un match importante in ottica poule retrocessione che le due formazioni dovranno affrontare alla fine della stagione regolare. Fra i nero arancio pesanti le assenze di Centorrino e Arrigo, la Mia presenta l’organico al completo, ma non è la squadra che ci si aspettava per una gara determinante come questa. Il buon avvio dei bianco blu faceva ben sperare, ma la squadra di Sigillo è mancata dal punto di vista del ritmo, ci è sembrata troppo statica, si è adattata troppo presto all’avversario e non ha mai impresso quel cambio di velocità che avrebbe fatto la differenza.

Con una gara giocata sotto ritmo, gente esperta come Adorno (18 punti) è andata a nozze ed è stato proprio il play nero arancio a fare la differenza, insieme a Restuccia (20). Il solito Bellomo (26 punti) non è bastato alla Mia che ha mandato in doppia cifra anche Cucinotta (10). A fine gara coach Sigillo era abbastanza contrariato per la prova dei suoi ragazzi, evidentemente i troppi complimenti ricevuti dopo la vittoria contro la Virtus Trapani hanno avuto un effetto “soporifero” per Marabello e soci che non sono riusciti ad esprimere la propria pallacanestro caratterizzata dalla corsa e l’intensità e sono stati quasi sempre costretti ad inseguire i neroarancio padroni di casa, tornati al successo dopo sei sconfitte consecutive, ma protagonisti contro Licata e Agatirno di due buone prestazioni.

Il primo quarto inizia bene per la Mia, complici anche gli errori al tiro dei nero arancio. In vantaggio per 2-8, protagonisti Bellomo, Casile e Cucinotta, i ragazzi di Massimo Sigillo si fanno raggiungere complici le penetrazioni di Adorno. Poi la Mia torna a condurre portandosi più volte sul + 4 fino al 14-18, grazie ai liberi di Bellomo. Il 5-0 di parziale firmato da Valitri e Daniele Maggio con una tripla sulla sirena, chiude il primo quarto con l’Amatori in vantaggio: 19-18.

Nel secondo periodo la gara è comunque sempre equilibrata, l’Amatori conduce, ma Bonfiglio e Marabello riescono a riportare in parità la Mia (24-24): è l’ultima volta che le due squadre sono a contatto. L’Amatori gioca la propria pallacanestro, trovando la buona mano di Restuccia dalla media distanza, buona anche la prova di Mondello. Il team di Sigillo si affida spesso alle giocate di Bellomo, sul quale coach Maggio piazza Valitri in marcatura. Il vantaggio dei padroni di casa non supera le 4 lunghezze e si arriva al riposo lungo sul 33-30, grazie al solito Restuccia.

Nella ripresa Sebastiano Restuccia ricomincia da dove ha finito, con due canestri porta a +7 i suoi (37-30). Dopo il canestro di Bonfiglio, la tripla di Mondello dall’angolo regala il +8 all’Amatori; Bellomo è il più reattivo della Mia, Valitri fatica a fermarlo. Due canestri consecutivi del play e Cucinotta riavvicinano la Mia sul -4 (46-42), dopo la solita realizzazione dalla media distanza di Restuccia, la tripla centrale di Bellomo riduce a -3 lo svantaggio dei bianco blu, ma sulla sirena, l’arresto e tiro di Adorno chiude il parziale sul 50-45.

Nell’ultimo quarto il derby sale di tono, Bonfiglio mette due canestri dalla media che valgono il -1 (50-49), ma i nero arancio reagiscono, protagonisti ancora Valitri e Restuccia per il nuovo +6 (55-49). I giocatori di Mario Maggio pigiano il piede sull’acceleratore, parziale di 6-2 e massimo vantaggio della gara sul 61-51. La reazione della Mia però si ferma sulla linea della carità, dove Cordaro, Bonfiglio e Bellomo fanno 1/2 (alla fine saranno 9/20). Adorno invece è glaciale dalla lunetta e dopo il canestro di Cucinotta che riporta a -4 la sua squadra, realizza la tripla che fissa il risultato sul 66-59 finale.

In classifica l’Amatori sale a quota 10, ma soprattutto interrompe la spirale negativa di risultati. La Mia Basket del presidente Germanà cercherà adesso il riscatto nella prossima lunga trasferta in casa del Paceco, l’intento è quello di aggiungere altri due punti da portarsi in dote nella Poule Retrocessione ma il compito non sarà facile in considerazione del buon momento di forma attraversato dal team trapanese.

Amatori Messina – Mia Basket Messina 66-59

Amatori Messina: Adorno 18, Maggio 3, Pistorino 4, Irrera n.e., Di Mauro n.e., Mondello 12, Casablanca, Romano n.e., Restuccia 20, Valitri 9, Sciliberto n.e., Amato n.e. Allenatore: Mario Maggio.
Mia Basket Messina: Bartilotti n.e., Vasile 4, Cordaro 1, Bonfiglio 9, Postorino, Minutoli 3, Cucinotta 10, Mazzullo n.e., Marabello 6, Bellomo 26, Gulletta D., Caruso n.e. Allenatore: Massimo Sigillo.
Arbitri: Centorrino e Lucifero
Parziali: 19-18; 14-12 (33-30); 17-15 (50-45); 16-14 (66-59).