La Mia Basket vuole tornare a sorridere nella sfida con la PGS Sales Catania

Riparte dalla terza giornata della Poule Retrocessione del campionato di serie C Regionale la Mia Basket Messina del presidente Salvatore Germanà e lo fa dall’ultimo posto della graduatoria con all’attivo soli quattro punti ottenuti ai danni di Virtus Trapani e Nuova Agatirno Capo d’Orlando.

I primi ottanta minuti di seconda fase non hanno infatti arricchito il bottino dei ragazzi bianco blu, sconfitti all’esordio dal Basket Giarre, mentre sabato scorso la squadra allenata da Massimo Sigillo ha ceduto la posta in palio sul parquet del più esperto Paternò. Prestazione incoraggiante per la Mia contro una squadra dotata di maggiore fisicità con diversi elementi che hanno calcato palcoscenici ben più importanti. Pur con la doppia pesante assenza rappresentata dal play Bonfiglio e dall’ala Postorino, la Mia nel piccolo campo in gomma della cittadina etnea ha giocato la sua partita, cedendo nel corso del terzo quarto alle giocate del team biancorosso, quando ha accusato uno svantaggio di dodici punti, prima di un coraggioso finale che non è servito a riscrivere le sorti del match ma a almeno ha limitato il passivo.

Domenica sera, con inizio alle ore 20, la formazione della peloritana torna in casa, al PalaTracuzzi per sfidare la PGS Sales Catania, squadra che con otto punti in classifica, la precede di due posizioni. Gli etnei sono partiti al meglio vincendo il confronto inaugurale in casa della Virtus Trapani per poi cedere di fronte al pubblico amico sotto i copi di una ritrovata Amatori Messina. La squadra affidata al tecnico Condorelli è a forte trazione locale e, dopo aver rinunciato all’esperto Gambino, trova settimanalmente nei fratelli Gullotti, in Grasso, Borzì e Failla i giocatori più pericolosi dal punto di vista offensivo.

La Mia Basket col recupero della migliore formazione possibile, l’amalgama degli schemi e facendo affidamento sull’apporto del proprio pubblico spera di invertire un trend che l’ha vista sempre uscire sconfitta negli ultimi due mesi di campionato, ritrovando un successo che sarebbe salutare in primis per il morale dei suoi giovani giocatori.

Nel frattempo prosegue fitto il calendario degli impegni per le formazioni giovanili della società peloritana; nel campionato under 17 tour de force per i giovanissimi cestisti che in due giorni hanno affrontato prima la trasferta di Milazzo, cedendo per 59-40 sul campo del Minibasket e poi hanno ospitato al PalaTracuzzi l’Aquila Nebrodi.

Nel campionato Under 19 invece si è ancora in attesa di recuperare il match di Barcellona. La squadra di Sigillo ha chiuso la stagione regolare con un ottimo secondo posto alle spalle della capolista Orlandina Basket.