Ancora violenza: Tifosi scavalcano recinsione e pestano a sangue squadra avversaria.

Un nuovo e gravissimo episodio di violenza scuote il calcio nostrano. A fine primo tempo di una normale partita di calcio, conclusasi sullo zero a zero, avviene quello che non ti aspetti. Un tifoso entra in campo e molla due ceffoni ad un calciatore della squadra ospite, è la molla che fa scattare la follia. Dietro di lui si precipitano una ventina di tifosi che scavalcano la recinzione del campo ed aggrediscono i calciatori ospiti.
Il campionato è quello di Eccellenza della Campania e la partita della follia è Giugliano-Virtus Volla. Il primo calciatore aggredito è Scippa, attaccante della compagine vollese, che prende due sberle e poi l’impensabile. Si è scatenata una mega rissa con i giocatori del Volla aggrediti e pestati a sangue.
Troppo pochi i tre carabinieri presenti per sedare la rissa scatenatasi. La furia cieca dei tifosi non risparmia neppure il magazziniere della società ospite Vincenzo Barrella che viene colpito e colto da un malore. Contuso anche il commissario di campo presente, la peggio però tocca a Aliyev (in foto), attaccante del Volla che riporta un taglio profondo dietro la testa. La gara è stata ovviamente sospesa dall’arbitro.