Il Città di Acicatena vince a tavolino per la posizione irregolare di tre giocatori dello Sporting Club Giardini.

Per la posizione irregolare dei calciatori: Maugeri Mario, Garipoli Gaetano, Zappalà Diego, Cascio Giuseppe il Giudice Sportivo ha accolto il reclamo del Città di Acicatena nei confronti dello Sporting Club Giardini.
La gara incriminata quella del 15 Febbraio 2014 finita sul campo sul punteggio di 0-0, ribaltato dalla sentenza del Giudice in quanto i suddetti giocatori sono stati schierati dallo Sporting Club Giardini sebbene non tesserati.

Dopo i controlli si evince che i giocatori Mario Maugeri e Gaetano Garipoli “non risultano in posizione regolare visto che le relative richieste ditrasferimento sono prive delle firme di sottoscrizione da parte degli stessi”;

Mentre il giocatore Giuseppe Cascio “lo stesso risulta tesserato in data 22/02/2014 e quindi successivamente alla data di disputa della gara in oggetto”

Il provvedimento disciplinare adottato:

“infliggere alla Società Sporting Club Giardini la punizione sportiva della perdita della gara in epigrafe con il punteggio di 0-3;

Di infliggere al dirigente accompagnatore della Società Sporting Club Giardini, Caggegi Giuseppe, la sanzione dell’inibizione fino a tutto il 25/04/2014.

Nel reclamo la Società del Città di Acicatena aveva citato anche la posizione irregolare di altri giocatori: Paternò Mattia, Reitano Francesco, Lombardo Federico, Zappalà Diego e Venuto Rosario.

Dopo questo provvedimento lo Sporting Giardini  da 14 punti passa a 13 che vale l’ultimo posto in classifica. Mentre il Città di Acicatena con la vittoria a tavolino lascia la zona calda dei play-out passando da 31 a 33 punti.