La Mia Basket inizia il girone di ritorno in casa del Giarre.

Primo impegno della fase discendente della Poule Retrocessione per la Mia Basket Messina del presidente Salvatore Germanà che, dopo la cocente delusione per la sconfitta di un punto maturata nell’anticipo del PalaTracuzzi contro la Vigor Santa CroceCamerina, affronta al PalaJungo il Basket Giarre (palla a due domenica alle ore 20; arbitri i sigg. Barbagallo di Acireale e Puglisi di Aci Catena).

In casa peloritana non è stato facile digerire l’ultimo ko in campionato, maturato in extremis al termine di una sfida rimessa mirabilmente in piedi da Bonfiglio e compagni nel corso dell’ultimo quarto grazie ad un parziale di 25-17. Ciò non è bastato ai bianco blu per tornare al successo. Per i peloritani, sconfitti nel finale dalla freddezza ai liberi dei tiratori iblei, sarebbe stato il secondo dopo quello ottenuto con la Sales Catania. Adesso l’attenzione si sposta necessariamente alla sfida contro gli etnei di coach D’Angelo, vittoriosi in maniera dilagante nell’ultimo turno contro l’Amatori Messina e che possono contare su un tesoretto di dodici punti, esattamente il doppio rispetto a quelli conquistati dai ragazzi di Massimo Sigillo.

Non sarà una sfida semplice in primis per il calore del pubblico locale che aumenta notevolmente le chance di successo dei catanesi, oltre alla bravura dei tiratori Caminiti e di Minardi e Spadaro, tutti in doppia cifra nell’ultimo turno contro la squadra nero arancio.

La Mia ha dimostrato più volte nel corso di questa stagione di sapere soffrire anche contro avversari fisicamente ben più dotati, ma ha spesso originato alcune sconfitte del tutto evitabili con dei finali di gara in cui è stata tradita dall’emozione, sintomo questo di gioventù, scotto da pagare inevitabile per la squadra con l’età anagrafica più bassa dell’intero raggruppamento.

La volontà è quella di sbloccarsi una volta per tutte lontano dal PalaTracuzzi e coronare il sogno di ottenere quel successo esterno che i ragazzi peloritani meriterebbero per il lavoro che stanno profondendo sin da inizio stagione.

All’andata, nella gara inaugurale della Poule Retrocessione successe proprio tutto ciò, ovvero una buona gara da parte della Mia che però è arrivata con le pile scariche nel finale del match ed ha registrato una sconfitta inopinata col punteggio di 55-58.

Nel frattempo si sta per chiudere la fase regolare del girone provinciale del campionato giovanile Under 17, cui la società peloritana prende parte. Nell’ultima giornata i ragazzi di Sigillo sono stati superati in trasferta dal Nuovo Avvenire Spadafora per 50-45. L’inattesa sconfitta pregiudica la conquista del secondo posto nel girone con l’Orlandina che chiude in testa, seguita dal Milazzo.