L’Agostiniana conquista i play-off: mister Carmelo Rigano…””sembra fatta anche se manca la certezza matematica”

L’Agostiniana Calcio, a due giornate dal termine può festeggiare l’ingresso nei play-off, addirittura saltando l’ostacolo della semifinale, approdando direttamente alla “finalissima” con l’Akron Savoca.

Un traguardo che sembrava “perso”, invece, la caparbietà dei ragazzi di mister Carmelo Rigano è stata quella di non mollare mai, nemmeno nel momento dello sconforto, l’ultima sconfitta dell’Agostiniana risale al 1 febbraio 2014, la prima di ritorno, guarda caso nello scontro diretto con i primi della classe la Siac Messina che viola il Comunale di S. Alessio per 1-0.

Poi un cammino vincente fatto di 10 risultati utili consecutivi, grazie alle otto vittorie e due pareggi, con 27 reti fatti e 6 gol subiti, 26 punti su trenta, un trend che ha portato la compagine forzese a recuperare terreno nei confronti dell’Akron Savoca: da -9 alla 14 giornata fino ad arrivare a -5 dopo dieci giornate con all’orizzonte lo scontro diretto proprio con i savocesi, con due gare dal termine tutto è possibile, anche il secondo posto.

Non è dello stesso avviso, mister Carmelo Rigano molto cauto nelle sue dichiarazioni, alla nostra domanda: due gare al termine possiamo dire che l’Agostiniana ha raggiunto il traguardo dei play-off? “Diciamo che ormai sembra fatta per disputare la finale play off,anche se ancora la matematica non ci dice questo. Comunque a prescindere da tutto siamo molto soddisfatti del lavoro svolto fino adesso ed i risultati ci stanno ripagando”.

La matematica può portarvi al secondo posto: il prossimo turno in casa avete l’Akron Savoca? “Ci potrebbe essere anche questa eventualità per assurdo, ma noi stiamo con i piedi per terra e speriamo di poter festeggiare i play off la prossima partita, poi si vedrà cosa succederà. Speriamo che entrambe le squadre possono fare il salto di categoria, penso che lo meritiamo sia noi che loro”.

La Siac Messina ha vinto il campionato…. ? “Complimenti….speriamo che onorano il campionato in queste due partite”

In che condizioni arrivate per questo rush finale? “Speriamo di poter recuperare le persone infortunate e di non avere squalifiche,spero di avere tutta la rosa a disposizione. Dal punto di vista mentale siamo molto tranquilli perchè consapevoli di avere di fronte una squadra allestita per vincere il campionato, ma che noi abbiamo tenuto sempre a dovuta distanza”.

Visto che l’Akron è in corsa per il Trofeo delle Provincie, si potrebbe verificare un salto di categoria per entrambe? “Come ho detto prima, a mio modo di vedere meritiamo entrambe il salto di categoria, visto che c’è questa possibilità, sarebbe bello portare due squadre della riviera jonica in Seconda Categoria”.

In una finale può succedere di tutto, ha più possibilità di vincere chi sta meglio fisicamente, ho chi ha un miglior approccio mentale alla gara? “ Ma sai io a queste cose ci credo poco, le finali, in questo caso anche derby,t i danno quella carica che fa passare la condizione in secondo piano.”