A Francavilla il Supermarecross da spettacolo.

Grande spettacolo agonistico con una cornice di pubblico delle grandi occasioni al Supermarecross che ha fatto tappa a Francavilla al Mare, oltre alla complicità di una splendida giornata di sole. I dominatori sono stati Giovanni Bertuccelli (MX1), Thomas Marini (125), Antonio Mancuso (MX2) e Emilio Scuteri (Minicross).

Il Moto Club Ferentum ha lavorato duramente per preparare al meglio questa manifestazione ed è stato ripagato. Ovviamente la bellissima giornata ha convogliato un gran numero di appassionati e curiosi che si sono assiepati a bordo pista per tutta la giornata, segno che lo spettacolo offerto dal Supermarecross non stanca di certo nessuno. Questo folto pubblico si è fatto sentire con un continuo scroscio di applausi durante tutta la giornata, applausi che hanno accompagnato i vincitori alla fine di ogni manche e a ridosso del podio dove l’enorme folla si è concentrata per salutare i paladini della giornata.

Venendo alla parte agonistica onore al merito a vincitori e vinti che sul campo hanno dato il meglio. Partendo dalla classe regina, la MX1 ha nuovamente ribadito la supremazia di Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat) che dopo la pole position mattutina nelle due frazioni di gara non ha sbagliato nulla confermandosi ancora una volta il più forte del lotto. Giovanni è sempre partito al comando non lasciando scampo agli avversari. Per lui uno score di tutto rispetto perché con le due vittorie odierne, unitamente alle altre 4 delle precedenti prove, lo confermano in cima alla vetta della classifica a punteggio pieno. Le restanti posizioni del podio sono state occupate per entrambe le manche da Daniele Bricca (Honda-Pardi Royal Pat) in seconda piazza, mentre per due volte terzo ha chiuso Luca Fontanesi (Yamaha-Fonta Racing).

La MX2 ha visto il rientro trionfante di Antonio Mancuso (Honda-SRS Racing) che ha dominato le due manche con netta supremazia ma dovendo stare attento al giovane Simone Furlotti (KTM-Silver Action) che già con l’hole shot della gara d’apertura aveva dato un chiaro segnale di essere un avversario ostico. Mancuso però ha attaccato sin da subito passando al comando al terzo giro di gara 1, mentre nella manche conclusiva ha fatto il bello e cattivo tempo partendo a razzo davanti a tutti. Per Furlotti, al suo esordio nel Supermarecross e autore della pole mattutina, è stato un bel allenamento coronato con una doppia seconda posizione di tutto rispetto. Anche con una gara in meno il messinese Mancuso comanda ugualmente la classifica provvisoria di campionato. Terzo assoluto ha concluso Marco Lamponi (Suzuki-Fly Over). Da segnalare la presenza di Francesca Nocera (Suzuki-Francy Racing) al via in questa gara per allenarsi sulla sabbia in vista della prova mondiale olandese che andrà a disputare a breve. Per lei una buona prestazione coronata con un quarto posto in gara 2.

Anche la 125 ha visto un nuovo protagonista, anch’egli per la prima volta sulla sabbia del Supermarecross. Arriva da San Marino, Thomas Marini (KTM-Silver Action), che dopo la pole position conquistata ha intascato una doppia vittoria meritata guidando sempre in maniera egregia e proficua, non dando scampo agli avversari. Dietro di lui un positivo Alessandro Lentini (KTM-Scuderia Milani) che è sempre arrivato alle spalle del sammarinese, però nella prima frazione è stato penalizzato di 5 posizioni per un sorpasso con bandiere gialle. Per lui resta comunque la testa della classifica provvisoria di campionato. Secondo assoluto si è confermato una altro bravo protagonista di quest’anno, Giuseppe Capristro (KTM-Wyss MX). Giornata da dimenticare per Gianluca Di Marziantonio (KTM-Team Celestini) che dopo la seconda piazza della frazione d’apertura si è fatto squalificare per taglio di percorso nella seconda manche che aveva chiuso in terza posizione.

La Minicross ha visto il doppio successo di Emilio Scuteri (KTM-Wyss MX), dominatore di entrambe le frazioni. Nella prima è il leader del campionato Matteo Del Coco (KTM-Pardi Royal Pat) a prendere il sopravvento su tutti con una partenza fulminea ma la sua azione viene subito smorzata dopo poche curve dal sorpasso di Scuteri che poi va a vincere indisturbato. La seconda gara è un assolo di Scuteri che prende il comando sin da subito dopo l’hole shot di Gaballo. Del Coco si deve dunque accontentare di un duplice secondo posto che comunque lo fa restare in vetta alla classifica.

Manche della Supercampione con i migliori classificati delle tre categorie (MX1, MX2 e 125) a chiudere la manifestazione. Hole shot di Marchetti che però viene subito sorpassato da Bertuccelli che prende il comando, poi il messinese cade dando via libera a Bricca. Ovviamente Bertuccelli non demorde e va all’attacco di Bricca e lo sorpassa, poi Giovanni cade di nuovo ma poi riprende Bricca e va al comando stavolta definitivamente. Secondo chiude un ottimo Mancuso che nel frattempo aveva sorpreso anche Bricca superandolo. Il laziale è terzo mentre quarto sotto la bandiera a scacchi transita la 125 di Lentini.

Dunque va in cantiere anche questo terzo round che già ci si prepara al quarto. Una parte dello staff di FX Action (l’altra è in viaggio per Moltalbano Jonico per l’apertura del Campionato Italiano Senior in programma sabato 26) già si sta spostando verso Lido di Fermo dove domenica 27 vi sarà il quarto appuntamento con il Supermarecross 2014.