Ancora Supermarecross al Lido di Fermo. Una tappa di successo.

Anche questo appuntamento con il Supermarecross si è rivelato un successo, questo grazie alla splendida organizzazione degli addetti del Moto Club Monterosato che hanno lavorato interrottamente ed ai piloti che si sono resi protagonisti. I vincitori sono stati Daniele Bricca (MX1), Thomas Marini (125), Simone Furlotti (MX2) e Emilio Scuteri (Minicross). Presenti anche i quad per il Campionato Supermare Quad Cross dove ha dominato Nicola Montalbini.

Ancora una volta una splendida giornata ha accolto la carovana del Supermarecross che è giunta a Lido di Fermo dopo la prova di Francavilla al Mare di due giorni fa. Solo una debole pioggia ha rovinato la festa sul tardo pomeriggio ma molti appassionati sono rimasti con ombrelli aperti pur di salutare i beniamini delle varie categorie. Onore come sempre al splendido lavoro del Moto Club Monterosato che ha lavorato al meglio consegnando agli oltre 50 piloti presenti un tracciato veloce e spettacolare. Molto il pubblico a bordo pista richiamato dal bel sole mattutino che ha assistito alle performance dei piloti in pista.

Le gare della MX1 hanno decretato un nuovo vincitore, Daniele Bricca (Honda-Pardi Royal Pat) che vincendo la seconda manche si è aggiudicato l’assoluta a pari punti con Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat) giunto sul secondo gradino di giornata e con Samuel Zeni (Kawasaki-Scoccia Racing) terzo. Bertuccelli è incappato nella sua prima giornata no dall’inizio di questo campionato, infatti è caduto un paio di volte nella seconda frazione dopo l’ottima prima manche che ha vinto agevolmente. Zeni è stato autore, dopo la pole position mattutina, di due belle gare guadagnando due secondi posti importanti. Ovviamente Bertuccelli tiene saldamente la testa della classifica di campionato.

MX2 con un nuovo vincitore rispetto alla precedente prova di Francavilla ma con un punteggio a pari punti. La prima manche se l’è aggiudicata Antonio Mancuso (Honda-SRS Racing) che dopo poche curve ha superato Berenati partito al comando, andando subito alla caccia del battistrada, Furlotti. L’emiliano ha poi commesso un errore dando via libera a Mancuso che si è involato verso la vittoria. Nella seconda gara invece succede l’esatto contrario: Simone Furlotti (KTM-Silver Action) indovina l’hole-shot seguito da Mancuso che al secondo giro incappa in una caduta, riprende la gara ma Furlotti è imprendibile. Sul primo gradino dunque Furlotti, secondo Mancuso, terzo Buongiorno autore di due buon terzi posti di manche. Nulla cambia in cima alla classifica provvisoria di campionato con Mancuso sempre al comando.

Thomas Marini (KTM-Silver Action), nella 125, si è rivelato ancora una volta un giovane pilota molto forte sulla sabbia. Anche oggi ha dominato: pole position, e vittoria nelle due manche che lo hanno consacrato ancora come il più forte del lotto. Peccato che la sua partecipazione a questo campionato si ferma qui perché avremmo voluto rivederlo con piacere ancora in pista. Per lui due assoli nelle due manche con due fulminee partenze che non hanno lasciato scampo agli avversari. Dietro al sammarinese due secondi posti per il leader di classifica Alessandro Lentini (KTM-Scuderia Milani) che ci ha provato con l’hole-shot al via di gara 2 ma, complice una caduta, ha dovuto accontentarsi della piazza d’onore; terzo sul podio di giornata Gianluca Di Marziantonio (KTM-Team Celestini).

Minicross all’insegna dei due soliti protagonisti del campionato: Emilio Scuteri (KTM-Wyss MX), vincitore di gara 2 e dell’assoluta, Matteo Del Coco (KTM-Pardi Royal Pat) dominatore di gara 1 ma in difficoltà nella seconda frazione per una partenza non troppo brillante. Sul terzo gradino del podio di giornata Michele Gaballo. Del Coco comanda sempre la classifica di campionato.

Manche della Supercampione disputata sotto la pioggia con affermazione di Giovanni Bertuccelli che ha voluto porre un altro sigillo su questo trofeo. L’hole shot è del messinese che poi commette un errore dando via libera a Zeni ma anch’egli cade e Bertuccelli si riprende il primato, Bricca passa secondo. Arrivano così nell’ordine: Bertuccelli, Bricca e Zeni. Ancora un ottimo quarto posto per Lentini con la piccola 125.

Nel Campionato Italiano Supermare Quad Cross pochi concorrenti al via ma tanto spettacolo. Ha vinto Nicola Montalbini (Suzuki/TM-Team Speed Boys) dominando entrambe le frazioni, dietro al marchigiano si sono piazzati Simone Mastronardi (Yamaha-Errezeta) e Nicola Ciceri (Yamaha-Errezeta).