La Mia Basket rilancia le proprie ambizioni nel posticipo con l’Adrano

Dopo le meritate vacanze pasquali la Mia Basket Messina ritorna in campo per le due ultime fatiche stagionali nella Poule Retrocessione del campionato di serie C Regionale, torneo che si concluderà il 4 maggio sul campo di Santa Croce di Camerina. I peloritani sono gasati per aver sfatato il tabù trasferta, andando a vincere sul parquet del PalaGalermo di Catania col punteggio di 62-58, contro il PGS Sales. Un successo è importante per il morale dei ragazzi e perché permette ai messinesi di agganciare la Virtus Trapani, sconfitta dalla Vigor Santa Croce, a quota 10 e abbandonare l’ultimo posto solitario in classifica.

Per la formazione del presidente Germanà si è trattato del terza successo nella poule retrocessione, secondo consecutivo dopo quello ottenuto la domenica precedente ai danni del Paternò, mentre adesso l’attenzione è puntata alla sfida da giocare insolitamente martedì 29 Aprile, con inizio alle ore 20:15 (arbitreranno Giuseppe Caci di Gela e Manuela Buscema di Scicli), contro lo Sport Club Adrano seconda forza del raggruppamento con 16 punti.

La Mia proverà a cancellare l’onta della sconfitta subita in terra etnea per 78-38, una delle più pesanti della stagione, arrivata al termine di una sfida in cui i peloritani, con molte assenze, non sono mai entrati realmente in partita. Formazione di valore quella allenata da Gianfranco Morelli che può contare sui validi Ricceri, Di Stefano, capitan Russo e i fratelli Bascetta. Squadra salva da diverso tempo che si sta togliendo tante soddisfazioni e che anche al PalaTracuzzi darà il massimo per ottenere la vittoria e confermarsi sodalizio di grandi tradizioni con un passato anche in categorie più importanti come la DNC.

Coach Massimo Sigillo dopo la pausa tiene alta l’attenzione dei suoi giocatori con gli allenamenti per provare ad ottenere il massimo nelle ultime due recite stagionali: “Se i ragazzi riescono a mantenere alta la concentrazione, crescono le nostre possibilità di successo. Vedo che i giovani stanno crescendo e che la nostra giovane età non è più un’arma a doppio taglio.L’importante è applicarsi in settimana e lavorare duro in palestra”.

Contro gli adraniti, il coach messinese potrà contare sul rientro di Antonio Bonfiglio, capitano e giocatore più esperto della Mia, che in questo match potrà sicuramente dare una spinta in più ai compagni di squadra per ottenere i punti decisivi ed acquisire la salvezza sul campo, approfittando anche dell’ulteriore sconfitta della Virtus Trapani fermata fra le mura amiche dal Giarre per 57-59.

Da sottolineare infine l’ottima prestazione del talento Roberto Bellomo, prodotto del florido vivaio peloritano che si è messo in luce con la selezione Nord all’All Star Game di Torrenova. La sua squadra ha perso sulla sirena ma il play peloritano si è confermato attraversare un ottimo periodo di forma sfornando belle giocate e mettendo a referto otto punti nel tabellino personale che lo hanno messo alla ribalta tra i registi della formazione delle stelle, allenata dai coach Lillo Lucifero e Massimiliano Fiasconaro.

Nel frattempo è scesa in campo la formazione Under 17 per disputare la prima giornata della fase ad orologio. Sconfitta a testa altissima per la truppa bianco blu sul campo della corazzata Orlandina col punteggio di 73-71 e squadra che rimane al terzo posto dietro anche al Milazzo. Proprio il Milazzo sarà l’avversario della terza giornata, partita in programma nella città mamertina il 12 maggio. Si profila un tour de force per i ragazzi di Sigillo che riceveranno il 7 maggio la visita di Spadafora ed il 14 giocheranno il derby con l’Amatori Messina.